Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Capodanno Alessandrino, la passione è il tema della 13esima edizione

Si rinnova l'appuntamento con il Capodanno Alessandrino, giunto alla 13esima edizione. Diverse le novità, il tema scelto per quest'anno è la passione
ALESSANDRIA - Uno degli eventi clou dell’estate è il Capodanno Alessandrino, giunto quest’anno alla 13° edizione – 14 considerando l’edizione zero – che avrà come tema centrale la passione, che si apre a diverse sfumature nella vita. Un evento cresciuto anno dopo anno e che ha trovato la sponsorizzazione della Carrozzeria Resicar e dello Studio dentistico Canestri per questa edizione: il segno di riconoscimento sarà la spilla, con il logo creato da Renato Vacotti, e saranno tanti i premi in palio per i cittadini, a cominciare dal contest fotografico su Instagram.

Per tutto il mese di agosto, e fino al 1 settembre, sarà possibile, scattando una foto o un selfie e pubblicandolo su Instagram con l’hashtag #capodannoalessandrino, vincere dei premi – cena o aperitivo – per chi avrà totalizzato più ‘cuoricini’ di gradimento. Altra novità di questa edizione è il premio speciale ‘best smile’ dedicato al sorriso più bello e messo in palio dallo Studio del dottor Marcello Canestri.

Diversi gli ospiti attesi, a cominciare dal maestro Peppe Vessicchio e dall’attore Andrea Rizzoli, che saranno al Ristorante Il Grappolo, per proseguire poi con la Shary Band, in concerto in Piazza della Libertà, mentre in Piazza Santo Stefano ci sarà l’esibizione dei Cantastorie. Nel Capodanno Alessandrino entra anche una sagra, quella della pasta fresca, che ha riscosso grande successo nel parco di Marengo.

Non manca la solidarietà, fondamentale in tutte le edizioni del Capodanno Alessandrino, con i vari locali che destinano una quota alla sezione di Alessandria dell’A.I.L., che si occupa di malattie onco-ematologiche.

ʺDa otto anni c’è un tema dominante – spiega Monica Moccagatta della vineria MezzoLitro, ideatrice del Capodanno Alessandrino – e quest’anno l’idea è la passione, declinabile come si vuole. Il nostro è un viaggio di gruppo che è cresciuto, ci vuole passione per portare i cittadini in strada. Quest’anno abbiamo due sponsor importanti come la Concessionaria Resicar e lo Studio dentistico Canestri, la notte del 31 ci sarà una grande sorpresa per tuttiʺ.

ʺGli esercenti hanno la possibilità di beneficiare di eventi come questo: da parte dell’amministrazione c’è grande appoggio e sostegno ad iniziative come il Capodanno Alessandrinoʺ è stato il commento del Vicesindaco Davide Buzzi Langhi.

L’Assessore alle Manifestazioni del Comune Cherima Fteita ha elogiato l’evento, spiegando come ʺnon si possa non essere contagiati dall’energia di Monica. Noi abbiamo messo a disposizione tutte le forze, anche i volontari, affinché prevalga il divertimento. Il Capodanno è un evento che rappresenta l’alessandrinità in modo gioiosoʺ.

ʺVoglio ringraziare i privati perché hanno creato questo evento che è a loro carico – esordisce l’Assessore al Commercio Riccardo Molinari – e porta tanta gente in Alessandria. Il Comune aiuta gli esercenti per quanto possibile e il Capodanno fa del bene sia a livello sociale sia per il tessuto economico cittadino. La nostra è una città che ha vissuto sempre sui servizi e sul terziario, l’evento rilancia l’immagine di Alessandria e costituisce un brand cittadino, con la speranza di potere ridare vitalità alla cittàʺ.

Il rappresentante della sezione alessandrina dell’A.I.L. Roberto Guaschino ha spiegato come ʺl’A.I.L. è molto radicata in Alessandria, dà assistenza e supporto ai malati di malattie onco-ematologiche. Vogliamo dare un supporto là dove non arriva il servizio pubblico, per questo ci definisco come un partner aggiuntivo. Ci sono finanziamenti alle strutture di Alessandria e Novi Ligure per stare vicini ai malati: si tratta di un servizio a vantaggio di tanti pazienti che hanno facilitazioni rispetto alla gestione della malattia. Ci sono costi importanti anche per la ricerca clinica e permettiamo ai pazienti di accedere a determinate cure. I fondi che riceviamo vengono utilizzati solo in Alessandria: ci mettiamo la passione nel lavoro e nel volontariatoʺ.

ʺLa passione è il tema del nuovo anno e funge da energia per non sentire la fatica per il lavoro di tutti i giorniʺ ha concluso Monica Moccagatta.
24/08/2017
Massimo Mattacheo - redazione@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macall? "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macall? "Movie Blues"
Intervista ad Antonio Caprarica a La Torre di Carta di Novi Ligure
Intervista ad Antonio Caprarica a La Torre di Carta di Novi Ligure
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Distilleria aperta
Distilleria aperta
Love date, amore e web
Love date, amore e web
La protesta dei 101
La protesta dei 101
Sull'orlo del baratro
Sull'orlo del baratro