Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Memoria come forma di giustizia”

Dopo Bruxelles e Torino arriva in città la mostra fotodocumentaria per ricordare le vittime del regime rumeno, in esposizione dal 29 dicembre al 15 gennaio
ALESSANDRIA - Il penitenziario di Sighet nel distretto di Maramureş, nel nord della Romania, fu luogo di sterminio per l’”intellighenzia” del Paese governato dai regimi comunisti, in particolare quello di Nicolae Ceausescu dal 1967 al 1989. Qui sorgono il Memoriale delle vittime del Comunismo e della Resistenza e il Centro internazionale di Studi sul Comunismo, voluti dalla poetessa dissidente Ana Blandiana e costruiti con il sostegno economico della Commissione europea e del Congresso degli Stati Uniti d’America.

Memoria come forma di giustizia è il titolo della mostra fotodocumentaria che si terrà ad Alessandria, nei locali della Cairo Group (via Migliara 43), organizzata dall’Associazione Certamen e dal Movimento cristiano Lavoratori di Alessandria, patrocinata dall’Efal/Mcl. L’iniziativa è sostenuta dal Consiglio regionale del Piemonte tramite il Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana e la Consulta regionale europea. Dopo Bruxelles, al Parlamento europeo, la mostra è stata a Torino e ora sarà in Alessandria dal 29 dicembre 2014 al 15 gennaio 2015.

“L’iniziativa cerca di rendere giustizia a mezzo secolo di sofferenza di un popolo, quello romeno, ed è nel contempo una risposta al bisogno di scoprire e conoscere pagine tragiche della storia recente”, ha sottolineato la curatrice Valentina Mihaela Pascal. Importante anche la figura di Ana Blandiana, la maggior poetessa rumena, che con la sua opera è riuscita a ricostruire le fondamenta di una memoria collettiva che il comunismo aveva cancellata.

“Il Movimento si è impegnato in questa ulteriore iniziativa – ha spiegato Piercarlo Fabbio, il presidente provinciale – perché attraverso il recupero delle radici di un popolo si riuscirà meglio a governare i difficili processi di integrazione che si stanno lentamente svolgendo e che caratterizzeranno sempre più il futuro di un’Europa unita. Ringrazio Certamen e la presidentessa Ferrari per l’opportunità offertaci e che abbiamo pensato doveroso cogliere al volo”. Durante il periodo della mostra verrà organizzato un convegno sul tema, con la presenza di studiosi e di rappresentanti rumeni in Alessandria.
29/12/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"