Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Pace fatta tra polizia municipale e Comune, sciopero scongiurato

Trovato l'accordo tra il corpo di polizia municipale e l'amministrazione sui turni notturni: ne saranno garantiti tre a settimana, fino al 30 novembre. Revocato lo stato di agitazione
CRONACA - Pace fatta, anche se forse si tratta più prorpiamente di una tregua, tra l'amministrazione comunale di Alessandria e gli agenti di polizia municipale, che chiedevano una riduzione dei carichi di lavoro, soprattutto notturni, e l'assunzione di nuovo personale.
L'accordo siglato ieri, dopo una lunga assemblea, resterà in vigore fino al prossimo 30 novembre. Poi se ne dovrà ridiscutere.
La maggioranza del personale, riunito in assemblea, ha accolto la proposta formulata dall’assessore al Personale Monica Formaiano (su delega del sindaco) relativamente alla rimodulazione dei turni notturni.
I turni notturni passeranno da sette a tre a settimana, nelle notti tra venerdì e sabato, tra sabato e domenica e tra domenica e lunedì. Le restanti notti non saranno comunque scoperte: non ci sarà personale all'esterno, ma il comando resterà presidiato. 
L’assessore Formaiano, a proposito, dichiara: “Dopo anni di richieste inascoltate questa Amministrazione ha finalmente recepito e affrontato le istanze presentate dal personale a seguito di numerosi incontri che si sono svolti in questi mesi. Apprezzo la decisione del personale che ha accettato la proposta perché è un segno di responsabilità, ma ci tengo a sottolineare che anche l’Amministrazione ha contribuito in modo fattivo a valutare criticamente le richieste che sono state presentate e a trovare soluzioni condivisibili nel rispetto delle reciproche posizioni. Ringrazio il comandante vicario della Polizia Municipale, Albero Bassani, per la costante collaborazione e presenza alla trattativa. Ci tengo a sottolineare, infine, che alcune tematiche sono di esclusiva competenza della delegazione trattante che fa capo al segretario generale e, quindi, non potevano essere trattate in questa sede perché attengono a decisioni che ricadono non solo sul personale del Comando, ma che hanno anche rilevanza per tutti gli altri dipendenti dell’Ente”.
Da parte dei sindacati restano tuttavia perplessità: "abbiamo accolto la proposta dell'amministrazione come un segnale positivo di dialogo - spiega Luca Righini della Uil - ma i problemi restano aperti. Proseguirà quindi il tavolo periodico per monitorare la situazione".
La riduzione del numero di turni notturni non elimina infatti la questione della mancanza di personale. "Lo abbiamo fatto presente più volte ma siamo consapevoli del fatto che il problema non si risolve in tempi brevi". 

29/03/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà