Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Angoli di “Cultura” nei giorni di festa: ecco cosa c'è da vedere in città

Dalle esposizione di statue lignee policrome, a confronto con tavole dipinte e oggetti di oreficeria del periodo tra il Gotico e il Rinascimento alessandrino, al Pellizza da Volpedo più “sociale”, per finire con l'esposizione dei marchi e delle pubblicità delle antiche botteghe cittadine
 ALESSANDRIA - Nei giorni “di festa” che intercorrono tra le vacanze natalizie e la fine dell'anno perché non dedicare un po' di tempo alla “Cultura”? Angoli della città da riscoprire, ma anche tante occasioni per conoscere il passato e pagine di storia della cultura alessandrina.
Ecco cosa offre la città di Alessandria.

A Palazzo Monferrato, in pieno centro storico, in via San Lorenzo 21 la mostra “Alessandria Scolpita” con una cinquantina di opere per un totale di 70 pezzi quasi tutti restaurati di recente, provenienti da 37 prestatori fra privati e musei (da Roma, Milano, Torino, Genova, Savona e Chiusi della Verna), con il coinvolgimento di Confraternite e Chiese di varie località piemontesi delle province di Torino, Asti, Cuneo oltre naturalmente ad Alessandria, la più rappresentata. La mostra vuole ricostruire l’identità culturale originale del territorio dell’attuale provincia di Alessandria fra Gotico e Rinascimento con esposizioni di statue lignee policrome, a confronto con tavole dipinte e oggetti di oreficeria. Per esempio la ‘Madonna del Parto’, scelta come immagine rappresentativa della mostra, è un’opera di Giovanni Angelo Del Maino, un’esponente di primo piano nel campo della scultura lignea nel ducato di Milano all’inizio del XVI secolo, custodita all’interno della chiesa di San Dalmazzo ad Alessandria. Si tratta di una presenza di alto valore artistico che forse non troppi alessandrini conoscono e hanno avuto modo di apprezzare. Orari: da martedì a venerdì, ore 16-19, sabato e domenica: 10-13 e 16-19. Biglietto: 5 euro intero, 3 euro ridotto. Convenzioni: la Mostra aderisce al circuito di Abbonamento Musei Piemonte (dal primo gennaio 2019) - www.abbonamentomusei.it - e al Touring Club Italiano.

Per chi lega la tradizione alessandrina ad un nome molto noto in città, quella di Pellizza Da Volpedo, potrà ammirare alle Sale d'Arte di via Machiavelli 13 ad Alessandria, dal 20 dicembre 2018 al 10 marzo 2019 alcune opere del carattere più “sociale” dell'artista alessandrino.
Nell'esposizione “Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte”, il Comune di Alessandria celebra una sua opera di proprietà, spesso in giro per prestito, l'Annegato, in cui Pellizza evidenzia la sua più intima passione per la pittura sociale, del popolo e degli ultimi. Sono presenti inoltre uno dei disegni preparatori per il quadro più famoso del maestro alessandrino, “Fiumana” poi “Quarto Stato” e una tela retroilluminata con la riproduzione a grandezza naturale dell’opera più ricordata di Pellizza: “Quarto Stato” (oggi conservata al Museo del Novecento di Milano e diventata una icona sociale, unanimamente considerata il manifesto dei lavoratori). L’esposizione “Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte” potrà essere visitabile da martedì a domenica dalle 16 alle 19.

Infine al Gabinetto delle stampe di Palazzo Cuttica in via Parma 1 fino ai primi giorni di febbraio 2019 sarà possibile ammirare la raccolta di marchi commerciali e di foto delle antiche botteghe alessandrine, nell'esposizione “Ero in bottega” nata con lo scopo di “omaggiare i marchi commerciali della città, riproponendo il loro sviluppo dalla carta all’insegna, passando per le pubblicità de Il Piccolo, storico giornale alessandrino”. L'esposizione è stata curata dai ragazzi del Servizio Civile Nazionale Simone Accardo, Federica Frisiero, Alessia Pigella e Chiara Risso e dei tirocinanti Matteo Pugliese e Simona Steffan che collaborano con l'Ufficio Cultura del Comune di Alessandria.
 
29/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"