Provincia

Arriva il Giro... del Nizza! 29 cantine in 15 km per degustare il pregiato Docg

Domenica 22 torna il 'Giro del Nizza', itinerario enogastronomico tra le colline del pregiato Docg astigiano. Ritrovo dalle 9,30 alle 12.45 all'Enoteca Regionale di Nizza Monferrato. Venerd́ 20 'giroAperitivo' al 'Mezzolitro' di Corso Monferrato ad Alessandria
PROVINCIA - Manca poco all'ormai classico appuntamento dedicato agli amanti del buon vino. Domenica 22 torna il 'Giro del Nizza' - organizzato da Slow Food - Condotta delle Colline Astigiane 'Tullio Mussa' e dall'Associazione Produttori del Nizza in collaborazione con il Comune e l'Enoteca Regionale di Nizza Monferrato - evento enogastronomico che si dirama tra le colline e le cantine da cui proviene il pregiato Docg astigiano ricavato dalle migliori uve Barbera. Ritrovo dalle 9,30 alle 12.45 all'Enoteca Regionale di Nizza Monferrato, fatta l'iscrizione e pagata la quota (25 euro per i soci Slow Food e 35 per i non tesserati se l'iscrizione viene effettuata all'arrivo a Nizza, 5 euro in meno se l'iscrizione è on line), partenza con tanto di pass, cartina e bicchiere per un itinerario che comprende ben 29 cantine nel raggio di 15 km dal punto di partenza. 

'Il Giro del Nizza' fa parte della rassegna di appuntamenti 'Cantine a Nord Ovest', promossa da Slow Food Piemonte e Valle d'Aosta. Sette date da marzo ad ottobre per sette diverse varietà di vitigno. L'edizione di quest'anno ha preso il via domenica 18 marzo con i 'I Rossi del Rosa' (giro delle cantine ai piedi del Monte Rosa) e al 'Giro del Nizza' di domenica 22 seguirà il 6 maggio una giornata dedicata all'Erbaluce di Caluso delle colline canavesi (Le quattro date successive in calendario dal 20 maggio al 14 ottobre).

“In ogni cantina sarà possibile degustare il Docg prodotto dai vitivinicoltori iscritti all'Associazione Produttori del Nizza accompagnato da prodotti e piatti tipici del Monferrato. “L'anno scorso le cantine aderenti erano due in meno ed abbiamo avuto più di 400 iscrizioni, un salto in avanti notevole rispetto all'edizione del 2016, purtroppo condizionata dal maltempo. Quest'anno ci auguriamo di migliorare ancora” spiega Pier Carlo Albertazzi, membro della Condotta Slow Food di Ast. “Riteniamo sia importante far capire che dietro ad ogni bottiglia di vino esiste un territorio con una storia da raccontare”. 

Anche quest'anno la vineria 'Mezzolitro' di Alessandria sarà partner attiva nella promozione dell'evento. In collaborazione con Slow Food Alessandria, il locale di Corso Monferrato organizza infatti il 'giroAperitivo', evento collaterale in programma venerdì 20 durante il quale sarà possibile apprezzare in anticipo le varie produzioni di 'Nizza' presenti nell'itinerario del 'Giro'. 

“E' importante che lo scopo di questa manifestazione sia far conoscere il lavoro etico dei produttori e le potenzialità del nostro territorio. C'è bisogno di promuovere un turismo consapevole, dando occasione a chi viene a farci visita di capire cosa c'è dietro la qualità dei prodotti enogastronomici del Monferrato” afferma Dalia Ghisu, fiduciaria di Slow Food Alessandria.

Anche per l'edizione 2018 è in programma un concorso fotografico che premierà le migliori immagini catturate dai partecipanti durante la manifestazione.
11/04/2018
Alessandro Francini - redazione@alessandrianews.it