Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Come cambia Alessandria tra digitalizzazione, interattività e cultura

Una nuova Alessandria, almeno per certi servizi, è quella che emerge dalla visione del futuro della giunta comunale, all'interno del bilancio di previsione del prossimo triennio. Spostamento di Informa Giovani e Ufficio Turismo, con totem interattivo e tablet a disposizione dei cittadini, ma anche nuove risorse su sociale, cultura e comunicazione
 ALESSANDRIA - Come cambia Alessandria nella visione della giunta di Palazzo Rosso? Qualche novità emerge (e non per numeri) dal bilancio di previsione 2016-2018. Ad esempio lo spostamento dell'Informa Giovani e del servizio Iat, di informazione turistica dove oggi c'è lo spazio dedicato al Pisu, sotto i portici del Comune. A spiegare cosa si vuole fare (e per cosa sono stanziate risorse sul bilancio) è l'assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili, Vittoria Oneto.

“Sarà posizionato un totem interattivo in piazzetta della Lega e anche la 'vetrina' dello spazio oggi del Pisu diventerà strumento di informazioni fai da te, con un tablet sul quale i passanti e i turisti potranno digitare la propria richiesta, anche quando l'ufficio è chiuso al pubblico”. Anche la cultura non sembra arrestarsi: “da settembre nuova stagione teatrale nella sala Ferrero del Teatro Comunale e stagione anche cinematografica nella sala Zandrino”. Poi il Museo del Cappello che cambia location e spazi espositivi e il Museo di Marengo che punta ad ospitare eventi e mostre “di un certo livello”.

Sulla digitalizzazione Palazzo Rosso sta già investendo da qualche tempo, con le risorse destinate al miglioramento della “comunicazione” come spiega l'assessore Mauro Cattaneo. “Nuovo profilo Facebook e Twitter, con una maggiore presenza e interazione sui social network. Ma il processo di revisione prevede anche la revisione del sito internet del Comune”.

Non sarà solo lo spazio del Pisu ad ospitare nuovi servizi, ma anche l'Urp (Ufficio relazioni con il Pubblico) farà posto ad un nuovo arrivato. “Sarà attivato un front office, aperto tre mattine a settimana, che unifica i servizi del Cissaca, il Consorzio di assistenza socio-sanitaria con quelli seguiti direttamente dall'ente comunale”. Uno sportello di indirizzo sociale.

Nuove risorse per ambiente e sicurezza, come ricorda l'assessore Claudio Lombardi. “35-40 mila euro per la lotta alle zanzare, ma altre risorse sono da contemplare in questo bilancio triennale anche per la campagna di comunicazione e informazione degli abitanti della Fraschetta (a ridosso del Polo chimico) così come per l'indagine epidemiologica (continuità e aggiornamento dei risultati)”. A voler ben sperare si punta anche ad un progetto di area verde, una sorta di “bosco, parco” con una pianta per ogni nuovo nato...sarà il sogno di “parco Gandhi” (in zona Orti) che ogni tanto ritorna?
20/05/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"