Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Mostri” di fronte alla stazione: pronto un bando per assegnarli

Entro brevissimo verrà indetta una gara ad evidenza pubblica dove chiunque potrà presentare la propria proposta e richiederne l’assegnazione. “Speriamo di avere i vincitori entro settembre” conferma Palazzo Rosso. Potranno pervenire sia richieste per destinazioni commerciali che per impieghi sociali
ALESSANDRIA - Sarà finalmente la volta buona? L’Amministrazione di Palazzo Rosso sembra ormai decisa a sbloccare la situazione che tiene in scacco le strutture fatiscenti poste di fronte alla stazione ferroviaria, da quel che resta dello storico “Piccadilly”, fino all’ex gelateria Cangiassi.

La conferma arriva dalla stessa Giunta, che ha finalmente scelto la via da seguire per assegnare le strutture e donare loro così nuova vita. “Entro pochissimo tempo uscirà il bando ad evidenza pubblica - spiega l’assessore Marcello Ferralasco - con l’obiettivo di raccogliere in maniera imparziale tutte le candidature di chi vorrà esprimere interesse per quelle strutture, spiegando come avrebbe intenzione di utilizzarle e con quali risorse vorrebbe metterle a posto”.

Al bando promosso da Palazzo Rosso potranno partecipare sia attività commerciali - limitatamente però a utilizzi pienamente compatibili con la grandezza delle strutture e la loro collocazione, che andrebbe valorizzata visto che si trovano nell’area dei giardini pubblici e a pochi passi dalla stazione - sia realtà del terzo settore, anche con finalità di promozione sociale e per scopi di pubblica utilità. “Non abbiamo preclusioni di sorta - precisa Ferralasco - tranne che il loro utilizzo sia di reale beneficio per la città, e ad oggi posso ovviamente affermare che nessuno di questi spazi è già stato assegnato”.

Non c’è pertanto certezza che al posto dei locali del Piccadilly venga insediata una farmacia, come inizialmente era sembrato, anche se l’ipotesi resta molto accreditata. Un discorso simile vale anche per la proposta avanzata dalla Comunità San Benedetto al Porto per l’ex gelateria Cangiassi, da trasformare in un punto informativo per i viaggiatori, con un'area di promozione turistica e del patrimonio culturale e gastronomico del nostro territorio, nonché punto di accoglienza e di primo soccorso durante la sera e nei periodi legati all’emergenza freddo in città. Per questa proposta la Comunità ha già annunciato una disponibilità di 100 mila euro per due anni, utili a risistemare la struttura e a dotarla di tutti gli arredi e le strumentazioni necessarie.
Proprio sulle risorse che i diversi partecipanti al bando potranno mettere in campo per rendere credibili le loro proposte si potrebbe giocare la partita finale per l’assegnazione. “Sarà un criterio dirimente - conferma Ferralasco - anche perché vorremmo che i locali siano poi recuperati nel minor tempo possibile. Contiamo di poter annunciare i vincitori e consegnare loro i locali entro il prossimo settembre, così da consentire a chi dovrà lavorarci di essere pronto a utilizzare le strutture entro l’inverno”.
25/05/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà