Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia

Non solo sagra per celebrare la Razza Piemontese

La Fassona protagonista a Borgoratto dal 18 al 20 agosto. Obiettivo è la tutela e la valorizzazione di un prodotto che a marzo ha ottenuto la Igp (Indicazione geografica protetta) del 'Vitellone piemontese della coscia'. Oggi un capo da 10/12 quintali vale circa 12.000 euro
ECONOMIA – Non è solo una sagra. Certo, cibo e vino di qualità saranno protagonisti come in molti altri eventi analoghi. Ma c'è anche altro. La tutela e la valorizzazione di un prodotto che a marzo ha ottenuto la Igp (Indicazione geografica protetta) del “Vitellone piemontese della coscia”. Sarà la carne la protagonista della prima 'Sagra della Fassona Piemontese' che si svolgerà a Borgoratto dal 18 al 20 agosto con una anteprima culturale in programma il 17 agosto. Organizzata in occasione della festa patronale di San Bernardo dalla Pro Loco e dal Comune di Borgoratto, con il patrocinio della Camera di Commercio di Alessandria, l'iniziativa vuole accendere i riflettori sul prodotto, sulle materie prime e non solo sul piatto finale. Ovviamente questo ultimo sarà il perno della proposta messa a punto dai giovani della Pro Loco insieme al presidente, Gianni Cacciabue, e al sindaco di Borgoratto, Simone Bigotti, che vedrà andare in scena la tradizione: battuta di Fassona, vitello tonnato all’antica, salsiccia di manzo, ravioli e tagliolini, stinco al forno, trippa, grigliata. Il tutto utilizzando esclusivamente carne di Fassona femmina Piemontese. “Già con la sagra degli gnocchi – sottolineano Bigotti e Cacciabue - Borgoratto ha puntato su qualità ed eccellenza dando una connotazione ben precisa alle proposte culinarie. Con questa seconda sagra, si pensa di promuovere la razza bovina piemontese e contribuire fortemente alla tutela e valorizzazione ricordando che storicamente i nostri territori sono sempre stati ricchi di allevamenti di qualità eccellente”. Le carni, tutte certificate, saranno fornite dalla Macelleria Guastavigna di Bergamasco. “In questo modo – spiegano gli organizzatori - intendiamo fare conoscere cosa si mangia, da dove proviene, come è stato allevato e macellato”.

Il territorio provinciale, oltre ad avere inventato negli anni Quaranta del secolo scorso un particolare tipo di taglio chiamato proprio 'Coscia alessandrina', oggi conta su 161 aziende iscritte ai libri genealogici (Lg) dove sono allevati 41.459 capi bovini di cui 9.800 di razza Piemontese. Il valore economico è presto calcolato: un capo da 10/12 quintali vale circa 12.000 euro. In regione sono complessivamente allevati 804.000 bovini di cui 270.000 di razza Piemontese. “Autoctona, presente in questa vasta area da ventimila anni, oggi – afferma Fausto Solito, medico veterinario dell'Asl di Asti – la razza di carne più importante del territorio nazionale. Per dare un'idea, ecco i numeri della Chianina della Toscana: 20/25.000 capi allevati”. E per la razza Piemontese (nata nel 1886 a Guarene) cresce anche il fronte dell'esportazione, in particolare oltre oltreoceano dove uno degli ultimi mercati, in crescita, è quello del Costa Rica.

La sagra di Borgoratto si apre il 17 agosto, alle 19, con l'inaugurazione della mostra di pittura “Dal figurativo all’astratto” dell’artista Riccardo Cassola. Dopo l'aperitivo, concerto di Aldo Ascolese e Domenico Berta 'Da Faber al cielo'. L'esposizione, allestita all'ex asilo Colombo, resterà aperta fino al 23 agosto dalle 18 alle 23. Dal 18 al 20 agosto, sagra della Fassona protagonista in piazza con e musica: il 18 agosto musica anni '70 con Stefano Bozzetti Group, il 19 discoteca con Gildo Farinelli e il 20 serata di chiusura con Nicola Congiu e la sua orchestra.
 
 
8/08/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile