Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Palazzo Rosso: "credibilità significa poter tornare a bussare alle porte. Se si hanno progetti...."

Quanto è importante per la rinascita di Alessandria, "essere un comune virtuoso e comunque credibile nei confronti di quegli enti e istituti di credito che possono essere fonte di risorse da spendere sul territorio, per progetti mirati?". A rispondere è l'assessore al Bilancio della giunta Cuttica, Cinzia Lumiera
 ALESSANDRIA - Quanto conta per poter “ricominciare a fare” come si direbbe in una normale famiglia, la credibilità? Soprattutto se dall'ambito famigliare si passa a quello di una amministrazione comunale come Alessandria, che è uscita da un periodo “buio”, quello del dissesto e che ora invece comincia a respirare. Quanto è importante essere visti da banche, fondazioni, enti statali come un “comune virtuoso”?

A rispondere è stato l'assessore al Bilancio della giunta di Gianfranco Cuttica di Revigliasco, solo dopo pochi mesi di lavoro, ma con un obiettivo importante raggiunto, come ci tiene a sottolineare Cinzia Lumiera. “L'aver presentato e approvato un bilancio entro la sua scadenza naturale, quella di fine anno 2017, ci permette di godere di tutta una serie di condizioni favorevoli”, che danno di Alessandria l'immagine di un comune virtuoso, insieme ad aspetti più tecnici, ma di non poco valore sotto l'aspetto economico finanziario. “Ad esempio la possibilità di non pagare più in dodicesimi, che significa poter pagare i fornitori per intero, senza dover spezzettare le fatture con più pagamenti piccoli”.

Tornare ad essere credibili significa “poter tornare a bussare alle porte di chi finanzia”. Ma ovviamente avendo progetti ben chiari e definiti e non andando a chiedere mutui a destra e a manca, ovvero sapendo di “essere usciti sì dal dissesto, ma procedendo verso una condizione di ritorno alla normalità e quindi con un percorso a step che predilige le questioni non ancora risolte e le priorità e solo in un secondo momento permetterà di pensare in grande”. “Cassa Depositi e Prestiti, quindi lo Stato, è tornato a darci credito” ha ricordato l'assessore al Bilancio. Ed infatti è proprio alla “banca dello Stato” che è stato chiesto e ottenuto un mutuo per un progetto di “sicurezza”, che comprende quello delle telecamere. Più di 4 milioni di cui una prima tranche è già arrivata.

Ma se da un lato ci sono nuove “aperture” dall'altro bisogna però fare i conti con le partite ancora aperte. Come siamo messi oggi? “Se appena arrivati a Palazzo Rosso abbiamo cercato di risolvere nel più breve tempo possibile la questione ancora aperta con il Cissaca (6 milioni) che serviva per rimettere in moto i servizi socio assistenziali della città, restano ancora da chiudere con le partite di Svial e Valorial che pesano sull'economia della città, sul Bilancio stesso...e di conseguenza sulla possibilità di sviluppare altri progetti”. Il lavoro per sistemare le questioni ancora irrisolte, come questa, continua a ritmo serrato, come ha garantito la Lumiera.

Credibilità quindi con gli istituti di credito, con lo Stato. Ma oggi bisogna guardare con una prospettiva più ampia: l'Europa. In questo caso le occasioni da non perdere assolutamente sono i bandi europei che portano risorse, investimenti e progetti di grosse dimensioni. Soprattutto se si vuole restare, come si deve, con i piedi per terra, “spendere quello che si ha” che va destinato alla manutenzione ordinaria di una città. Per tutto il resto “le maggiori entrate possono arrivare proprio dai bandi della Unione Europea: per questo c'è un ufficio e del personale che è indirizzato proprio alla ricerca di queste occasioni da non perdere” ha ribadito l'assessore.

Essere di nuovo credibili: fatto. Ricominciare ad investire, a creare per la città: work in progress.
30/01/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



La Maddalena in video
La Maddalena in video
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Maddalena, visita virtuale
Maddalena, visita virtuale
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!