Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Cancro al seno: la prevenzione ad alta tecnologia anche grazie alla Fondazione CrAl

Il cancro al seno è una malattia da cui si può guarire se si interviene per tempo. Il Centro di Screening Mammografico è dotato di una strumentazione a tecnologia avanzata che consente di eseguire non solo la mammografia, ma anche una serie di accertamenti di “secondo livello”
ALESSANDRIA – Prevenzione Serena, il programma regionale di screening dei tumori, offre un percorso gratuito di diagnosi precoce del tumore mammario a tutte le donne residenti o domiciliate nel territorio dell'Asl Al, nella fascia d’età 45-74 anni. Ogni mammografia è letta “in doppio”, ovvero da due radiologi separatamente, per ridurre al minimo il rischio di errore. Prevenzione Serena individua circa il 40% di tutti i tumori della mammella diagnosticati sul nostro territorio, quasi un terzo dei quali sono tumori piccoli (inferiori a 10 mm) per cui la prognosi è molto favorevole.

All’interno dei locali dell'Asl di spalto Marengo, 35, è attivo il Centro di Screening Mammografico dotato di strumentazione a tecnologia avanzata, che consente di eseguire non solo la mammografia, ma anche una serie di accertamenti cosiddetti di “secondo livello”, quali l’ecografia mammaria e il ‘mammotome’, un’agobiopsia controllata dal computer che consente di prelevare campioni di tessuto da sottoporre ad esame istologico. Queste ulteriori indagini sono previste nei casi in cui la mammografia abbia riscontrato esiti positivi o dubbi.

Questa attività di prevenzione è effettuata anche grazie al contributo che ogni anno la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria elargisce nella misura di 20 mila euro, a copertura di una parte dei costi sostenuti.A tal proposito Claudio Sasso, Responsabile dell'Unità di Valutazione ed Organizzazione Screening, che coordina i progetti di prevenzione oncologica nell'Asl Al, ha dichiarato: “Il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria concorre ad implementare l’attività dello screening mammario, soprattutto per gli esami di secondo livello, per le donne del Distretto di Alessandria. È questo un esempio di sinergia delle forze per aiutare a realizzare i programmi di prevenzione secondaria che costituiscono una scelta efficace ed appropriata per combattere i tumori. Perché se è vero che è difficile prevenire l’insorgenza dei tumori, è altrettanto vero che la loro storia naturale può essere modificata quando si riesce ad individuare la malattia nella sua fase pre-clinica e si interviene con trattamenti efficaci: è ciò che si propongono i programmi di screening, che si rivolgono ad un target di cittadini, senza differenze o barriere sociali, economiche e culturali e per questo motivo, partecipano, davvero, allo sforzo per ridurre le disuguaglianze di salute".

L'invito per le donne dai 45 ai 74 anni che non hanno eseguito una mammografia negli ultimi due anni, e non hanno ricevuto la lettera, è quello di rivolgersi al numero verde 800 008141 dal lunedì al giovedì dalle 13 alle 15,30, per prenotare una mammografia.
31/10/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Il tricolore della Pernigotti
Il tricolore della Pernigotti
Pernigotti, il no dei dipendenti
Pernigotti, il no dei dipendenti
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati