Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lu

Un paese a misura di bambino grazie alla partecipazione dei cittadini

Il progetto, promosso dall’Associazione di promozione sociale ArteLu in partnership con l’amministrazione comunale e co-finanziato dalla Fondazione SociAL, nasce dall'istanza di alcuni genitori luesi: "Il parco giochi comunale negli ultimi anni era stato lasciato all’incuria e parzialmente abbandonato"
LU - Tutto nasce dall'iniziativa di alcuni genitori luesi che hanno portato all’attenzione dell’amministrazione comunale l’esigenza di un rinnovato luogo pubblico destinato al gioco per i più piccoli: "Il parco giochi comunale negli ultimi anni era stato lasciato all’incuria e parzialmente abbandonato, risultando di fatto inservibile come area gioco per i bimbi e le famiglie, costrette a spostarsi nei paesi limitrofi per godere di questa opportunità".
Da quest’istanza ha preso forma il progetto “Insieme: volontariato organizzato per un paese a misura di bambino“, promosso dall’Associazione di promozione sociale ArteLu in partnership con l’amministrazione comunale e co-finanziato dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2016.  
Il progetto, elaborato nel 2016 e approvato nel 2017, si articola in tre fasi: la prima, terminata questa primavera, ha visto il coinvolgimento diretto della popolazione, che attraverso più incontri pubblici è stata chiamata a esprimersi e confrontarsi su esigenze, possibili soluzioni, vincoli e fattibilità di una nuova area gioco. Gli incontri hanno visto la partecipazione, oltre che di genitori e nonni, anche delle associazioni locali; in un clima di dialogo costruttivo è stata presa la decisione condivisa di riqualificare il parco giochi esistente invece che allestirne uno nuovo, nell’ottica del recupero e della riappropriazione da parte della comunità di un’area ora marginale ma che in un passato neanche molto lontano è stata vissuta da molti cittadini come luogo di incontro e aggregazione. "L’area - spiegano da Lu - ha, inoltre, una spiccata attitudine multifunzionale, legata all’organizzazione di eventi culturali, che ha influito sulla decisione di rivalorizzarla".
La seconda fase, in corso di svolgimento, consiste nell’effettiva realizzazione degli interventi stabiliti.
"Il Comune - spiegano i volontari di ArteLu - nel mese di maggio si è occupato della pianificazione di dettaglio dei lavori necessari (rimodellamento della parte bassa dell’area, in cui sarà creata una zona pianeggiante funzionale all’installazione dei giochi più grandi, e predisposizione di una rampa di accesso per persone con disabilità) finanziati con fondi pubblici, mentre la Fondazione ha sostenuto l’acquisto dei giochi che a breve saranno installati.
La terza fase del progetto si tradurrà di fatto nel presidio del luogo da parte dei cittadini, che con la loro presenza contribuiranno attivamente a prevenire fenomeni di vandalismo legati all’abbandono.
Il parco costituirà anche per adolescenti e giovani un luogo di ritrovo libero ma comunque sotto l’occhio discreto dei compaesani: l’idea è quella di dare vita ad uno spazio pubblico che possa essere vissuto e per questo sentito proprio dall’intera popolazione, stimolando rispetto e senso civico.
I cittadini sono diventati quindi i destinatari e al tempo stesso gli attori del progetto sviluppando responsabilità e senso civico. 

[Sul sito della Fondazione SociAL ulteriori informazioni relative al progetto]
7/08/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Gino Paoli omaggia Luigi Tenco all'Isola In Collina 2017 di Ricaldone
Gino Paoli omaggia Luigi Tenco all'Isola In Collina 2017 di Ricaldone
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
incendio boschivo a Mongiardino: i Vigili del Fuoco al lavoro
incendio boschivo a Mongiardino: i Vigili del Fuoco al lavoro
Incendio in via Antica Libarna
Incendio in via Antica Libarna
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti