Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Con gli affitti agevolati cala l'Imu. Fiaip: “l’immobiliare riparte”

Giovedì 24 maggio l'ncontro in Camera di Commercio con l’assessore al Bilancio sulle novità per locazioni concordate e agevolazioni fiscali
ALESSANDRIA - I nuovi accordi territoriali per gli affitti in città saranno al centro dell’incontro Case e affitti agevolati... se controllati, che si tiene oggi, giovedì 24 aprile alle 15 alla Camera di Commercio (via Vochieri 58), alla presenza dell’assessore comunale al Bilancio, Cinzia Lumiera.  Il convegno è promosso dal Collegio provinciale Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali), insieme con le sigle delle associazioni di proprietari (Confedilizia, Uppi, Appc, Confabitare, Federproprietà, Confappi) e dei sindacati degli inquilini (Sunia, Sicet, Uniat) e ha lo scopo di illustrare le nuove e più ampie agevolazioni fiscali previste dall’Accordo territoriale sottoscritto dal Comune lo scorso 30 marzo per i contratti di locazione a canone concordato. Verrà inoltre presentato il protocollo creato per i piccoli comuni della provincia di Alessandria, che fino a oggi erano tagliati fuori dalle agevolazioni degli accordi territoriali.
 
“Dopo un lungo confronto tra le parti coinvolte, proprietari, inquilini e amministrazione cittadina, siamo arrivati a un nuovo accordo che, rispetto a quello approvato nel 2015, apporta significativi vantaggi e coniuga interessi diversi: agevolazioni fiscali per i proprietari da una parte e affitti calmierati per gli inquilini dall’altra”, dichiara Franco Repetto, presidente dell’Associazione Piccoli Proprietari Case (Appc) e delegato alla comunicazione Fiaip. “Un risultato possibile – aggiunge Repetto – grazie all’impegno di tutti i soggetti coinvolti, ma soprattutto grazie alla volontà dell’amministrazione comunale; infatti con la nuova intesa il Comune ha abbassato l’aliquota Imu dal 10,6% all’8,5%, un’importante agevolazione fiscale che la Città ha messo a disposizione dei cittadini”.
 
“La locazione è un’importante tipologia di mediazione, in crescita sia ad Alessandria sia nei comuni limitrofi. E questo nuovo accordo territoriale rappresenta una buona opportunità per rilanciare la città e il suo comparto immobiliare” dichiara Alessandra Repetto, presidente provinciale Fiaip. “Chi stipula questo tipo di contratto – continua la presidente - ha la necessità di una consulenza mirata, capace di affrontare il problema dell’iper-tassazione degli immobili; conoscere i contratti concordati è un ulteriore valore aggiunto dei nostri agenti preparati anche in materia di locazione”.

Con la firma del nuovo protocollo, si inserisce un altro elemento di novità rispetto al passato: le associazioni di categoria saranno chiamate a controfirmare i contratti attestandone la conformità agli accordi territoriali. Per questo Fiaip ha stretto un accordo con Appc in modo che i suoi associati possano essere il punto di riferimento nella consulenza per la stipula dei contratti a canone concordato.
24/05/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Intervista doppia... con il nonno
Intervista doppia... con il nonno
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!
Verso la focaccia dei record
Verso la focaccia dei record
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
Golf e auto storiche, due successi
Golf e auto storiche, due successi
Forza e Virtù, conferma a Milano
Forza e Virtù, conferma a Milano