Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Condominio, per le infrazioni la sanzione è in denaro

L’importo era fermo al 1940, anno di entrata in vigore del Codice Civile, e ammontava alla risibile somma di 0,05 euro (le vecchie 100 lire): a risolvere il problema è intervenuta la recente riforma del condominio che ha portato la sanzione a 200 euro, che possono diventare 800 euro per i recidivi
PROVINCIA - La vita condominiale a volte non è semplice: il cane del vicino che abbaia, la signora del piano di sopra che stende il bucato a sgocciolare sul nostro balcone, il dirimpettaio che occupa il pianerottolo. Un altro motivo di lite può essere anche il parcheggio nel cortile ed è proprio questo caso che è stato affrontato dalla Corte di Cassazione. In un condominio l’assemblea aveva approvato la seguente regola: “In cortile è possibile parcheggiare tante macchine quanti sono gli appartamenti, ogni condomino potrà parcheggiare solo un’auto. I trasgressori si vedranno rimuovere forzatamente la macchina in eccesso e dovranno sostenere le spese della rimozione”.

La regola non è piaciuta a un condomino che era solito lasciare in cortile più di una vettura. Questo signore ha impugnato la delibera lamentando che prevedeva a carico di chi avesse violato il regolamento condominiale una sanzione non contemplata dalla legge (la rimozione). Inoltre, a suo dire, consentire un eguale diritto al parcheggio a tutti i condomini contrastava con il fatto che le spese di manutenzione del cortile erano ripartite su base millesimale, con la conseguenza che chi possedeva un appartamento di 100 metri quadrati poteva parcheggiare una sola auto, esattamente come il proprietario di un appartamento di 50 metri, ma pagava il doppio del secondo.

La Corte di Cassazione (sentenza n. 820 del 2014) ha bocciato tale ultima teoria. Secondo il Codice Civile la possibilità di utilizzare le parti comuni non è in rapporto con la quota maggiore o minore di proprietà del singolo condomino ed è totalmente sganciata dalle “tabelle millesimali”. La Corte ha accolto, invece, l’altro motivo di ricorso perché effettivamente per le violazioni del regolamento condominiale non è possibile prevedere sanzioni diverse da quelle pecuniarie che sono le sole contemplate dal Codice Civile. La legge non consente al privato il diritto di “autotutela” se non in casi eccezionali espressamente previsti.

Secondo l’art. 70 delle disposizioni di attuazione al Codice Civile per le infrazioni al regolamento condominiale, può essere stabilito a titolo di sanzione il pagamento in denaro. L’importo era però fermo al 1940, anno di entrata in vigore del Codice, e ammontava alla risibile somma di 0,05 euro (le vecchie 100 lire). A risolvere il problema è intervenuta la recente riforma del condominio che ha portato la sanzione a 200 euro, che possono diventare 800 euro per i recidivi.
Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato Acli presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni:

Sede Provinciale di Alessandria
Via Faà di Bruno 79
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di Casale Monferrato
Via Biblioteca 2
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.54.93.82

Sede Zonale di Tortona
Via Emilia 244
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285

Segretariato Sociale di Novi Ligure
Via P. Isola 54/56
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362

Segretariato Sociale di Valenza
c/o Comunità Parrocchiale
Via Pellizari 1
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519

Segretariato Sociale di Acqui Terme
Via Nizza 60/B
Tel. 345.16.19.239
7/12/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Intervista doppia... con il nonno
Intervista doppia... con il nonno
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!
Verso la focaccia dei record
Verso la focaccia dei record
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
Golf e auto storiche, due successi
Golf e auto storiche, due successi
Forza e Virtù, conferma a Milano
Forza e Virtù, conferma a Milano