Cassano Spinola

Auto si disintegra contro il tir, muore giovane ristoratore

Un giovane ristoratore di Cassano Spinola ha perso la vita ieri sera in un incidente stradale avvenuto alle porte del paese: la sua auto si schiantata contro un tir finendo in pezzi
CASSANO SPINOLA – Un giovane ristoratore di Cassano Spinola ha perso la vita ieri sera in un incidente stradale avvenuto alle porte del paese. Alessio Pulcini, 36 anni, titolare del ristorante La Fraschetta, è rimasto vittima di uno schianto frontale contro un tir, che ha disintegrato l’auto su cui viaggiava, riducendola a un ammasso di lamiere.

Verso le dieci di ieri sera, giovedì 21 febbraio, Pulcini stava procedendo lungo la provinciale 35 dei Giovi, proveniente da Villalvernia e diretto a Cassano. Per motivi ancora al vaglio dei carabinieri, intervenuti per i rilievi, si è schiantato contro il camion che viaggiava in direzione opposta. L’incidente è avvenuto all’ingresso del paese, all’altezza dell’ex Omnibus. Per il 36enne non c’è stato nulla da fare: per estrarlo dalle lamiere sono dovuti intervenire i vigili del fuoco, ma Pulcini probabilmente è morto sul colpo e i sanitari del 118 hanno solo potuto constatarne il decesso.

Originario di Albano Laziale, Pulcini aveva aperto a dicembre il ristorante La Fraschetta in via Circonvallazione a Cassano, dove proponeva cucina tipica romana. Lascia la moglie da cui aveva avuto due bimbi ancora in tenera età, oltre ai genitori, a un fratello e a una sorella.

Per permettere i rilievi del caso e rimuovere i mezzi incidentati la strada 35 dei Giovi è rimasta interrotta fino a mezzanotte. Nell’ottobre del 2017, sulla stessa strada, era morto un altro ristoratore della zona: Giuseppe Fraterrigo, titolare del “Franco e Ciccio” di Novi Ligure, era rimasto ucciso uscendo di strada all’altezza di località Guacciorna.
22/02/2019
Elio Defrani - e.defrani@ilnovese.info