Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Il decalogo contro i furti in appartamento

I consigli della Polizia contro i ladri d'appartamento. Fondamentale che i condomini, quando sentono rumori sospetti provenire dalle parti comuni o in appartamenti vicini, soprattutto se i proprietari sono assenti, allertino immediatamente le forze dell’ordine per consentirne un tempestivo intervento
PROVINCIA - L’attività di prevenzione svolta dalle forze dell’ordine è fondamentale e indispensabile per scongiurare i furti in abitazione, particolarmente frequenti in alcuni periodi dell’anno quali quello estivo. La Questura di Alessandria ha stilato un decalogo per non rimanere vittime dei “ladri d’appartamento”:
  1. dotate, ove possibile, la casa di un impianto di allarme e/o videocamere, collegati al vostro telefono cellulare o alle centrali operative delle Forze dell’Ordine;
  2. non informate i conoscenti, né tantomeno estranei, sul tipo di dispositivi di sicurezza di cui è dotata l’abitazione;
  3. all’imbrunire accendete, ove possibile, le luci esterne o utilizzate sistemi luminosi alternativi di basso consumo;
  4. se abitate ai piani rialzati o ai primi piani, non lasciate le finestre di casa aperte di notte o se non siete in casa: i ladri si calano dai tetti o si arrampicano sulle grondaie;
  5. non aprite il portone del palazzo o il cancello automatico delle abitazioni senza prima controllare chi abbia suonato al campanello;
  6. non fate entrare estranei che dicono di essere amici dei vostri figli o dei vostri parenti;
  7. se vi trasferite in una nuova casa prima abitata da altri inquilini, cambiate le serrature;
  8. non nascondete i vostri oggetti di valore nei classici posti (armadi, cassetti e simili) ma conservateli in cassaforte o in altro luogo sicuro;
  9. evitate di lasciare nelle segreterie telefoniche messaggi relativi alla propria assenza;
  10. se al rientro in casa scoprite che c’è stato un tentativo di effrazione o un furto e vi accorgete che la serratura è stata manomessa o che la porta è socchiusa, non entrate subito per vedere “cosa hanno fatto”, in quanto, all’interno dell’abitazione, potrebbe ancora esserci qualcuno e potreste non essere in grado di affrontarlo in modo adeguato; meglio evitare, perciò, che un “semplice” furto si trasformi in un fatto ben più grave. È  fondamentale che i cittadini, allorché sentano rumori sospetti provenire dalle parti comuni del condominio o in appartamenti vicini, soprattutto se sanno che i proprietari sono assenti, allertino immediatamente le forze dell’ordine per consentirne un tempestivo intervento. In questi casi, chiamare immediatamente le Forze di Polizia, componendo uno dei seguenti numeri telefonici di pronto intervento 112, 113 o 117; al personale delle Forze dell’Ordine che interverrà si potrà presentare una denuncia dettagliata.
26/08/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Pernigotti e Iperd?, si va di corsa
Pernigotti e Iperd?, si va di corsa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"