Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Aggredita guardia carceraria: le precisazioni della direzione del carcere e del sindacato

Il riferimento è alla notizia del 9 settembre relativa all'aggressione di un agente di Polizia Penitenziaria da parte di un detenuto. Ad alzare i toni era stato il Sappe, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria. Ora la casa circondariale di Alessandria fa alcune precisazioni sull'accaduto. Replica a sua volta il Sappe
 ALESSANDRIA - In riferimento alla notizia sui fatti occorsi in data 9 settembre presso l’istituto penitenziario circondariale della città di Alessandria circa l’aggressione di un agente ad opera di detenuto, "si precisa che l’aggressore è soggetto straniero arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale dai Carabinieri della Stazione di Incisa Scapaccino. Risultato da subito non collaborativo, alla prima esperienza detentiva, ha mostrato aggressività e violenza nei confronti del personale di Polizia penitenziaria e riluttanza anche alle visite mediche".

A fare le precisazioni è il direttore della Casa circondariale di Alessandria Alberto Valentini. "Il fatto, inoltre, non rivestente gravità ed urgenza, ha fatto sì che la notizia alla direzione dell’ istituto fosse rimandata al giorno seguente e non piuttosto nella stessa serata dell’accaduto, come avviene in altri casi, fermandosi a solo due tentativi, distanti tra loro due minuti, di chiamata ad una utenza telefonica risultata irraggiungibile e alla cui segreteria non veniva lasciato alcun messaggio".
"Pleonastico aggiungere che i centralini, per la loro natura di utenza anonima, non lasciano traccia di chiamata sulle utenze cellulari che avrebbe indotto la direzione di richiamare il numero registrato. L’assenza di urgenza, si ribadisce per l’appunto, ha fatto sì che la notizia pervenisse nella tarda mattinata del giorno seguente, ancora telefonicamente, in quanto la direzione, come anche tutti gli altri dirigenti della Repubblica, si trovava per servizio a Roma su convocazione dell’Onorevole Ministro della Giustizia".

Replica a sua volta il sindacato Sappe, per voce del segretario Donato Capece:
“Prendo atto che la Direzione della Casa Circondariale di Alessandria, in merito a quanto rappresentato dal Sappe in occasione della recente violenta aggressione di un detenuto ai danni di un poliziotto penitenziario in servizio, ha inteso diramare un comunicato stampa nel quale per altro si conferma tutto ciò che il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria aveva già reso pubblico. Ossia: che il detenuto aggressore è straniero, che ha aggredito il poliziotto con violenza e che la sera stessa dell’aggressione – mercoledì 9 settembre scorso - il direttore era irraggiungibile. Sorprende invece leggere che per la Direzione della Casa Circondariale di Alessandria l’aggressione violenta di un detenuto ai danni di un poliziotto penitenziario è da considerarsi “fatto non rivestente gravità ed urgenza”. Una fatto evidentemente ritenuto normale per chi ha predisposto il comunicato stampa della Direzione del carcere, che è invece per noi assolutamente grave. Una valutazione che mi sembra assolutamente in contro tendenza rispetto all’impegno chiesto dal Capo dell’Amministrazione Penitenziaria, il magistrato Santi Consolo, ai Provveditori regionali penitenziari ed ai direttori delle carceri in una sua recente nota ministeriale: ossia, “la necessità di salvaguardare, innanzitutto, l’incolumità del personale” di Polizia Penitenziaria… Lascio ai lettori ogni ulteriore giudizio, commento e riflessione”.
Lo dichiara Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, commentando il comunicato stampa della Casa Circondariale di Alessandria sull’aggressione in carcere di un poliziotto penitenziario.
17/09/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile