Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Velo-ok in venti comuni, “presto raddoppieranno”

Le colonnine arancioni per il controllo della velocità che aveva installato la Provincia in fase sperimentale sono stati tutti “adottati” dai Comuni. “Molte richieste da parte di sindaci e cittadini, a breve pensiamo di raddoppiare le colonnine”. Ecco l'elenco dei comuni
PROVINCIA - Chi sperava di essersi “liberato” dalle colonnine arancioni per il controllo della velocità (i Velo ok) con la fine della sperimentazione provinciale, si sbagliava.
I presidi di sicurezza e controllo dismessi da palazzo Ghilini sono infatti stati “adottati” dai singoli Comuni e le richieste starebbero continuando ad arrivare sulla scrivania dei fornitori delle colonnine.
E' quanto è emerso ieri, a margine all'annuale convegno sulla sicurezza stradale organizzato dal Sulpm, sindacato autonomo di polizia, a villa Pomela.
Sono una ventina comuni della Provincia sulle cui strade, ad oggi, sono posizionati i Velo Ok o dove lo saranno a breve:
Alluvioni Cambiò, Bosco Marengo, Casalcermelli, Casale Monferrato, Castelferro, Carpeneto, Carbonara Scrivia, Castellar Guidobono, Francavilla Bisio, Frugarolo, Montemarzino, Ozzano, Pozzolo Formigaro, Sarezzano, Serravalle Scrivia, Villaromagnano, Viguzzolo e, a breve, Borghetto Borbera, Basaluzzo, Ovada e Tortona.
“La messa in funzione dei controlli dipende dai singoli comandi di polizia municipaei – precisano i responsabili del progetto “Noi sicuri”, detentori delle colonnine locate ai comuni – ma possiamo assicurare che in nessun caso l'obiettivo è quello di fare cassa, bensì aumentare la sicurezza delle strade. Prima dell'installazione, facciamo un monitoraggio dei flussi di traffico delle strade al quale segue una fase di sperimentazione che, in genere, dura qualche mese”. Già nei primi giorni successivi al posizionamento "si riscontre unadiminuzione del 50% delle velocità chesarebbero altrimenti oggetto di infrazione"
Le richieste – dicono – sono in aumento esponenziale: “ad oggi sono circa 250 i "velo ok" posizionati e contiamo che potranno essere raddoppiati entro l'anno”. Molti Comuni sono infatti in fase di stesura dei bilanci previsionali. Poi si potranno perfezionare le richieste.
Emerge anche come, in media, le telecamere all'interno delle colonnine funzionano solo da rilevatore del traffico, mentre la sanzione scatta solo pochi giorni al mese. Ma, ripetono, “la gestione e le decisioni in merito dipendono dai comandi di polizia”.
23/04/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Noi siamo Pernigotti
Noi siamo Pernigotti
Salviamo questo gianduiotto
Salviamo questo gianduiotto
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati