Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

"Dipendenti comunali, il braccio di ferro è appena iniziato"

Il sindacalista della Cisl Michele Sangiovanni soddisfatto delle adesioni alla sciopero che si è tenuto ieri. "Siamo convinti che riusciremo ad avere la meglio sul pagamento del salario accessorio. Questa è stata solo una prima iniziativa di protesta, ce ne saranno altre"
NOVI LIGURE – C'è soddisfazione alla Cisl per la riuscita dello sciopero di ieri, giovedì 19 dicembre, da parte dei dipendenti comunali. L'astensione dal lavoro era stata proclamata per protestare contro il taglio del salario accessorio.

"Non sono ancora i dati ufficiali - afferma il sindacalista Michele Sangiovanni - ma hanno scioperato oltre quaranta dipendenti comunali, causando il blocco totale o parziale di numerosi servizi comunali". Sangiovanni riferisce di adesioni molto alte all'asilo di via Crispi e ai servizi cimiteriali, e di buona adesione negli uffici Ragioneria, Economato, Patrimonio, Sport, in biblioteca, in tipografia, tra i messi comunali e tra i vigili urbani.

Lo sciopero è stato indetto solo dalla Cisl. "Ma il numero di scioperanti è stato ben superiore a quello degli iscritti al nostro sindacato", spiega Sangiovanni. Il rappresentante sindacale della Cisl spiega però che questo sciopero è solo la prima delle iniziative finalizzate a chiedere il ripristino del salario accessorio: "Il braccio di ferro è appena iniziato. Siamo convinti che costringeremo l'amministrazione comunale a fare marcia indietro".
20/12/2013
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



I ragazzi di Pozzolo contro il bullismo
I ragazzi di Pozzolo contro il bullismo
Il gioiello di Cerreto
Il gioiello di Cerreto
La notte del Classico
La notte del Classico
Il calendario della PasTas
Il calendario della PasTas
Gavazza, 65 anni di lavoro
Gavazza, 65 anni di lavoro
Bike Passion
Bike Passion
Villalvernia ricorda le bombe
Villalvernia ricorda le bombe