Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

L'alessandrino 'sovranista' che parla agli onorevoli: "Riprendiamoci la moneta"

Tra i consiglieri della Lega in materia economica c'è l'alessandrino Valerio Malvezzi, già deputato del Carroccio, il quale va ribadendo di riprendersi la sovranità monetaria. E l'euro è la più grande sciagura italiana
 ALESSANDRIA -  Da dieci anni le condizioni di vita peggiorano di anno in anno. Colpa della crisi? “Stiamo assistendo ad un cambiamento deliberato del sistema economico: stanno spostando i soldi dai poveri ai ricchi,: se non facciamo qualcosa andremo a sbattere”. Parola di Valerio Malvezzi, economista alessandrino conosciuto ‘in patria’ per il Piano Strategico, ma che in città mette ormai piede solo per dormire: “Fatturo consulenze in tutta Italia tranne che ad Alessandria”; puntualizza, “Per me è solo un dormitorio. È dal 2011 che faccio conferenze dappertutto, tranne che nella città che amo. Ho lavorato qui finché ho potuto...”.

Una di queste conferenze l’ha tenuta di fronte a deputati e senatori della legislatura gialo-verde (“L’unica alessandrina presente era Rossana Boldi”) per spiegare ciò che va dicendo da anni, ovvero di riprendersi la sovranità monetaria: “Uscire o restare nell’euro è un falso problema. Io penso che sia importante che le banche centrali siano pubbliche. La BCE non lo è”.
Il Malvezzi-pensiero è controcorrente, quasi complottista se si pensa che “Nel 1980 eravamo la Nazione più ricca, poi cos’è successo? Qualcuno si è venduto ad un disegno per far arricchire i ricchi. Non a caso il 40% dei cittadini europei, in aumento, è povero. Ma parlare di sovranità monetaria è considerato un tabù”. Uscire dall’Euro, si deve fare? “Nulla è irreversibile: la moneta unica è stata la più grande sciagura, certo nessuno sa cosa potrebbe succedere, ma è una possibilità da studiare”. Per Malvezzi l’attuale ministro Savona è stato “messo in croce” per le sue teorie che evidentemente non le considera così peregrine.
Alla conferenza romana tanti applausi, ma alla fine nessun parlamentare che abbia voluto approfondire l’argomento, anche se online tutte le teorie malvezziane sono praticamente a portata di click (win the bank è il suo habitat digitale).
La parentesi politica del ‘94 (deleghe in materia bancaria e creditizia) pare comunque conclusa: “Sono orgoglioso di far parte della direzione economica della Lega, collaboro con Borghi e Bagnai, ma praticamente consiglio degli amici a titolo gratuito”.
23/07/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Il tricolore della Pernigotti
Il tricolore della Pernigotti
Pernigotti, il no dei dipendenti
Pernigotti, il no dei dipendenti
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati