Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Legge antispreco: “un atto di grande civiltà”

Sardi e Martina (Fipe Confcommercio): “gli avanzi potranno diventare risorse messe a disposizione della comunità e delle fasce più deboli”. Il provvedimento contrasta lo spreco alimentare semplificando le procedure per la donazione di eccedenze alimentari, prodotti farmaceutici ed altro
PROVINCIA - Il 3 agosto scorso è stata definitivamente approvata in Senato la cosiddetta “legge antispreco”, un provvedimento che contrasta lo spreco alimentare semplificando le procedure per la donazione di eccedenze alimentari, prodotti farmaceutici ed altri.

Fipe Confcommercio Alessandria si dichiara particolarmente soddisfatta dell’approvazione della norma che semplifica le procedure per certificare di fronte al fisco le donazioni di alimenti: non a caso l’emendamento che consente di indicare sul documento di trasporto il solo peso di ciò che si dona invece della descrizione analitica è stato presentato da Fipe nazionale.

“Si tratta di un atto di grande civiltà: – commentano i rappresentanti Fipe Confcommercio della Provincia di Alessandria Beppe Sardi e Massimo Martina - con questo provvedimento il Parlamento Italiano ha inaugurato una nuova strada. Si parla spesso di sostenibilità e di risparmi ambientali, ma sovente ci si ferma alle parole e alle intenzioni. Con questa legge si passa all’azione concreta: i ristoranti, le pizzerie, i bar, le mense potranno recuperare gli avanzi, che in Italia ammontano ad un valore di oltre 12 miliardi di euro all’anno che, anziché diventare rifiuti, si trasformano in risorse a disposizione della comunità e delle fasce più deboli della popolazione. Inoltre l’attenzione dedicata alla “family bag” consentirà a ristoranti e pizzerie di dare la possibilità ai clienti di portarsi a casa quel che hanno ordinato e non interamente consumato”.

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi dà la propria disponibilità per collaborare con quelle Regioni che vorranno mettere mano a regolamenti specifici e con tutti quei comuni che sapranno approfittare della nuova normativa per premiare con la riduzione della Tari, prevista dalla legge, le imprese più virtuose.
12/08/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Cinquant'anni di Amaldi
Cinquant'anni di Amaldi
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati
Gavi, le foto vincitrici
Gavi, le foto vincitrici
Fai, Novi è delegazione
Fai, Novi è delegazione
Manifestazione Iperdì
Manifestazione Iperdì
Incidente sulla statale
Incidente sulla statale