Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Sanzionata perché non voleva lavorare nei festivi: il giudice le dà ragione

Il tribunale ha annullato il provvedimento disciplinare contro la dipendente di un punto vendita del Retail Park, che si era rifiutata di lavorare in un giorno festivo infrasettimanale. Fabio Favola (Filcams-Cgil): "Un altro tassello della nostra battaglia contro le aperture selvagge e per affermare i diritti dei lavoratori"
SERRAVALLE SCRIVIA – Un anno fa lo sciopero all’Outlet di Serravalle Scrivia, nato dalla decisione del centro commerciale di tenere aperto anche il giorno di Pasqua. Oggi la sentenza del tribunale di Alessandria, che ha annullato la sanzione disciplinare inflitta alla dipendente di un punto vendita del Retail Park, la quale si era rifiutata di lavorare in un giorno festivo infrasettimanale.

La donna, impiegata presso il mobilificio Mondo Convenienza a Serravalle, aveva dichiarato la propria indisponibilità a lavorare in un giorno festivo infrasettimanale. L’azienda non aveva tenuto conto di questa decisione e l’aveva comunque messa in turno. Quando la lavoratrice – che è pure delegata sindacale della Filcams Cgil – non si era presentata in servizio, era scattato il provvedimento disciplinare per assenza ingiustificata.

«Il tribunale ha accettato il nostro ricorso e ha sentenziato l’illegittimità della sanzione, condannando l’azienda al risarcimento e a rifondere le spese di lite», spiega il segretario provinciale della Filcams Fabio Favola. I giudici alessandrini si sono uniformati al principio giurisprudenziale fissato dalla Cassazione secondo cui «il lavoratore può prestare servizio nelle festività infrasettimanali celebrative di ricorrenze religiose o civili soltanto su accordo con il datore di lavoro e non può essere obbligato».

«Un altro tassello della nostra battaglia contro le aperture selvagge e per affermare i diritti dei lavoratori del commercio – commenta Favola – Non ci siamo mai arresi e grazie alla mobilitazione dell’anno scorso oggi incassiamo questo importante risultato. Siamo convinti che la stagione delle aperture incondizionate debba essere superata con nuove regolamentazioni».
30/03/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà