Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lavoro

Sirti, la protesta dei lavoratori si sposta a Milano

Oggi, venerdì, i lavoratori di Sirti saranno in sciopero contro i tagli annunciati dall'azienda, 800 in tutta Italia. In provincia sono a rischio in 11. Il 21 marzo nuovo incontro al ministero del Lavoro per trovare un accordo
LAVORO – Sono sospesi, fino al 21 marzo, i licenziamenti da parte di Sirti, azienda attiva a livello nazionale nel settore delle comunicazioni. Ma il pericolo non è scampato e la mobilitazione prosegue.
A fine febbraio la direzione aveva annunciato 800 licenziamenti in tutta Italia. Ai tagli è interessato anche il comparto nord-ovest e, nella sede di Alessandria, a Spinetta Marengo, sono undici i lavoratori che rischiano il posto di lavoro, nonostante l'alta specializzazione.
Una situazione considerata inaccettabile dai sindacati. I lavoratori alessandrini hanno già osservato due giornate di sciopero. Oggi, venerdì, saranno a Milano, davanti alla sede dell'azienda, per chiedere ancora una volta di non procedere ai tagli sul personale.
Lo scorso 12 marzo azienda e sindacati si erano riuniti in un tavolo governativo. In quella sede i sindacati avevano ottenuto la sospensione dei licenziamenti, almeno fino al 21 marzo, data in cui è stata fissato un nuovo incontro. “La vertenza prosegue – dicono i rappresentanti di Fiom Cgil – perchè le problematiche e le intimidazioni restano. Il nostro obiettivo è arrivare a zero esuberi”.
15/03/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà