Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Finanziamenti regionali

95mila euro per la valorizzazione dei musei e del patrimonio culturale

L'avviso pubblico di finanziamento, pubblicato dalla Regione Piemonte e rivolto a Enti locali o altri enti di diritto pubblico, scade il 2 ottobre 2017
FINANZIAMENTI REGIONALI - Dalla Ragione Piemonte un avviso pubblico di finanziamento per la valorizzazione dei musei e del patrimonio culturale. 

Legge regionale 28 agosto 1978, n. 58 “Promozione della tutela e dello sviluppo delle attività e dei beni culturali” D.G.R. n. 26-5167 del 12 giugno 2017 Invito alla presentazione di progetti per la realizzazione di attività di valorizzazione dei musei e del patrimonio culturale – Anno 2017
Secondo quanto stabilito dalla D.G.R. n. 26-5167 del 12 giugno 2017, l’importo stanziato per il sostegno di progetti di valorizzazione dei musei e del patrimonio culturale ai sensi del presente avviso è pari a Euro 95.000,00.

Requisiti di ammissibilità
3.1 I soggetti che intendono presentare istanza devono:
a) essere Enti locali o altri enti di diritto pubblico;
b) è ammessa la presentazione in forma associata fra soggetti ammissibili ai sensi della lettera a), fatta salva la sottoscrizione di specifico accordo o convenzione che definisca compiti e oneri gestionali e che individui un solo soggetto percettore dell’eventuale contributo di cui al presente avviso, formalizzata prima della presentazione della domanda;
c) essere in possesso di codice fiscale o Partita Iva;
d) essere in regola con le contribuzioni fiscali e previdenziali e ottemperanti gli obblighi dei C.C.N.L.;
e) garantire, con risorse eccedenti il contributo richiesto, una copertura di almeno il 50% delle spese effettivamente previste.

La Regione Piemonte si riserva di verificare il possesso dei requisiti sopra descritti nei confronti dei soggetti beneficiari del presente avviso pubblico.

Contenuti del progetto
Sono ammissibili alla fase istruttoria i progetti di valorizzazione dei musei e del patrimonio culturale che si sono svolti nell’anno 2017.
Sono ammessi progetti le cui attività siano a scavalco degli anni 2017/2018, purché una parte significativa degli stessi sia stata realizzata nell’anno 2017.

Per i progetti a scavalco degli anni 2017/2018 le attività devono concludersi entro il 31 luglio 2018.

Le attività ammesse a contribuzione regionale per il 2017 sono le seguenti:
Attività espositive temporanee per la promozione dei musei e del patrimonio culturale piemontese. Attività didattiche correlate alla peculiarità delle collezioni e dei siti. Attività di valorizzazione attorno a temi significativi dei siti e del loro territorio; attività svolte nell’ambito dei musei e del patrimonio culturale piemontese con particolare attenzione alla ricerca di nuovi pubblici.
Non sono ammessi progetti il cui costo effettivo (escluse gratuità) risulti inferiore a Euro 20.000,00.
Le attività ammesse devono svolgersi sul territorio della Regione Piemonte.

Spese ammissibili
Per spese ammissibili si intendono tutti i costi riferibili all’arco temporale dell’organizzazione e realizzazione del progetto direttamente coerenti con l’oggetto del finanziamento e connessi alla realizzazione delle attività contemplate nel progetto. In sede di rendiconto tali costi devono risultare sostenuti dal soggetto richiedente, documentabili e tracciabili.
Sono escluse le spese inerenti lavori di investimento, di acquisto dei beni strumentali durevoli, le quote di ammortamento e gli interessi passivi.
I costi possono essere sostenuti anche da soggetti contitolari del progetto, in caso di un accordo scritto di co-organizzazione fra più soggetti, già formalizzato all’atto di presentazione dell’istanza di contributo.

Criteri di valutazione
Obiettivi strategici
Rispondenza della proposta con gli obiettivi strategici definiti dalla Regione in materia di politica culturale
Capacità di fare sistema
Co-progettazione e/o realizzazione in collaborazione con altri soggetti culturali regionali, nazionali, internazionali
Rapporti con il territorio (Enti locali, associazioni culturali, università e scuole, tessuto sociale e servizi Iniziative pluricentriche, estensione e radicamento dell’attività (localizzata o su territorio omogeneo più ampio)
Collocazione in un territorio periferico rispetto ai consueti flussi della distribuzione culturale
Fattore economico – Rapporto generale entrate/uscite
Sostenibilità economico finanziaria dell’iniziativa tenuto anche conto di altri apporti (Fondi europei, Fondi statali, Regione, Enti locali, altri Enti, Fondazioni bancarie, sponsor, Fund raising)
Ricaduta e promozione territoriale
Incidenza del progetto in chiave di promozione e di valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale regionale anche in chiave turistica. A tal fine si tiene conto anche della stipulazione di convenzioni/accordi con alberghi, strutture ricettive, operatori economici, aziende di trasporto, tour operator, ecc. nonché dell’utilizzo di strumenti di comunicazione (comunicazione stampa, web, social network, ecc)
Promozione e valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale regionale materiale ed immateriale in chiave turistica
Convenzioni e /o accordi (da allegare) con enti, operatori turistici e altri Enti e operatori di altri settori (ATL, Tour operator ecc, alberghi, strutture ricettive, operatori economici, trasporti ecc)
Utilizzo di strumenti comunicazione (comunicazione stampa, web, social network)
Innovazione
Valore innovativo dell’iniziativa, ciò che rende il progetto peculiare, originale, unico, contenuti innovativi, nuovi linguaggi, innovazione tecnologica, forme innovative di comunicazione
Rilevanza di ambito e qualità del progetto
Qualità del progetto in termini di originalità, validità culturale, fattibilità e più favorevole relazione fra costi e benefici
Rilevanza regionale del progetto Valore didattico
Attività che valorizzano peculiarità specifiche dei musei e del patrimonio
Fruibilità e creazione di nuovi pubblici

Punteggio Contributo
Punteggio pari o superiore a 85: 100% del contributo richiesto
Da 80 a 84 punti: 90% del contributo richiesto
Da 70 a 79 punti: 80% del contributo richiesto
Da 60 a 69 punti: 70% del contributo richiesto
Da 50 a 59 punti: 60% del contributo richiesto
Punteggio inferiore a 50 punti: il progetto non è ammesso a contributo

Tenuto conto delle risorse disponibili, non vengono assegnati contributi di importo superiore a Euro 50.000,00 per progetto.
L’istanza deve essere presentata, a pena di inammissibilità, dal legale rappresentante perentoriamente nel periodo dal giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte al 2 ottobre 2017 compreso, esclusivamente tramite PEC (Posta Elettronica Certificata).

Link al bando in originale con modulistica:
http://www.regione.piemonte.it/bandipiemonte/cms/finanziamenti/avviso-pubblico-di-finanziamento-la-presentazione-di-progetti-la-realizzazione-di-0
per info:
Lamoro scarl
Via Leopardi, 4 14100 Asti
0141-532516
info@lamoro.it

 
15/08/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria
Inaugurazione DS Store Alessandria
Forte di Gavi, Forte di tutti
Forte di Gavi, Forte di tutti
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”
Macelleria Gastaldo
Macelleria Gastaldo
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Sabatini Bistrot
Sabatini Bistrot