Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Skill Me UP!: la musica per aiutare i migranti con disagio mentale

La musica veicolo di dialogo, per andare oltre la solitudine: è il progetto organizzato dall'associazione Cambalache, insieme al Conservatorio di Alessandria
ALESSANDRIA - La musica come veicolo di dialogo e condivisione, capace di parlare una lingua universale e condurre fuori dalla solitudine, aprire spazi di confronto e dimensioni di accoglienza.

È ormai entrato nel vivo il percorso musicale di riabilitazione psicosociale promosso da Cambalache nel contesto del progetto Skill Me UP!, rivolto a rifugiati e richiedenti asilo con vulnerabilità psicologica e realizzato in collaborazione con il Conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria.

Il laboratorio, a cadenza settimanale, è condotto da tre studenti del Conservatorio e coinvolge una quindicina di ragazzi. Durante gli incontri è prevista l'acquisizione di conoscenze specifiche su armonia, melodia e ritmo senza però tralasciare la possibilità di armonizzare pensieri ed emozioni. Un lavoro di gruppo, in grado di scatenare vibrazioni positive e smuovere il dialogo tra persone di culture e provenienze diverse.
 
"L'attività – spiega Elisa Domanico, psicologa e psicoterapeuta, referente del progetto per Cambalache – permette di favorire la socializzazione e la relazione tra i partecipanti, facendo superare le barriere linguistiche, e offre ai ragazzi la possibilità di fare esperienza di sé all'interno di un contesto attivo e interattivo, stimolando l'attenzione e il coordinamento verso il gruppo. L’opportunità di farlo con degli studenti giovani e coetanei, costituisce un valore aggiunto. Negli incontri si rinnovano attimi di grande armonia e complicità che rendono unica l'esperienza, intesa come rapporto vivo e affettivo che la persona ha con il mondo, a cui può avere difficoltà ad accedere solo con la parola".
 
Skill Me UP!, progetto realizzato grazie al contributo della Fondazione SociAL, prevede una serie di altri strumenti a disposizione degli enti gestori dell’accoglienza per affrontare il tema del disagio psicologico. Tra questi anche uno sportello per gli operatori, attivo sempre presso Cambalache.
 
"Il Conservatorio di Alessandria – spiega il Direttore Giovanni Gioanola – è attivo e partecipe in tutte le occasioni di inclusione sociale sul territorio. Ci possono essere due modi di concepire la missione di una realtà come la nostra: c’è chi pensa che debba concentrarsi solo sulla preparazione accademica e chi è convinto, come noi, che possa essere un motore di cultura musicale e non solo, inserito pienamente nel tessuto sociale che lo ospita. La musica è un linguaggio universale, un fattore potente di fratellanza, ma anche un'arte che parla direttamente al sentimento e all’anima, senza bisogno di parole. Inoltre, ha un potenziale terapeutico e permette alle persone di entrare in contatto emotivo. Anche per questo per condurre il laboratorio abbiamo coinvolto tre studenti del percorso jazz che sono naturalmente portati a utilizzare un linguaggio musicale più accessibile a persone di culture diverse".
 
Il laboratorio musicale è il secondo dei tanti percorsi previsti da Skill Me UP!. Il primo – terminato alcune settimane fa – si è tenuto nell’azienda agricola Elilu di Castelnuovo Scrivia ed è stato dedicato alla riabilitazione professionale. Ne seguiranno altri, in diversi ambiti, tra cui quello al via in questi giorni dedicato alla cura di sé e realizzato in collaborazione con Nova Coop.
13/02/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile