Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Castellania

Vita, morte e misteri di Ottavio Bottecchia

Nuovi autori e nuovi libri per gli incontri cicloletterari de La mitica 2018. A Castellania protagonista sarà il giornalista, firma autorevole della Gazzetta dello Sport, Claudio Gregori che presenterà il suo libro "Il corno di Orlando. Vita, morte e misteri di Ottavio Bottecchia"
CASTELLANIA - Nuovi autori e nuovi libri per gli incontri cicloletterari de La mitica 2018. Domenica 11 marzo alle ore 16.30, alla locanda Il grande Airone di Castellania, protagonista sarà l'autore e giornalista, firma autorevole della Gazzetta dello Sport, Claudio Gregori che presenterà il suo libro "Il corno di Orlando. Vita, morte e misteri di Ottavio Bottecchia".

Il Tour de France, al tempo dei pionieri, è un mondo rovesciato, abitato da un popolo di insonni che ama le brasserie e la strada. Si parte col favore della notte. I corridori, avventurieri, spacconi, bugiardi, sono fantasmi variopinti che avanzano nel buio, tra bagliori di fiaccole e fanali, prima di diventare cavalieri del sole, inzaccherati di fango, e affrontare le montagne inerpicandosi per ghiaioni e nevai. Proprio lì, un veneto dal naso affilato, senza neanche una vittoria tra i professionisti, troverà l’habitat ideale. Il suo nome è Ottavio Bottecchia. Primo italiano a trionfare al Tour, primo atleta a vestire la maglia gialla dalla prima all’ultima tappa.
10/03/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria
Inaugurazione DS Store Alessandria
Forte di Gavi, Forte di tutti
Forte di Gavi, Forte di tutti
Macelleria Gastaldo
Macelleria Gastaldo
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Sabatini Bistrot
Sabatini Bistrot
Nuovi mezzi per la Croce Verde
Nuovi mezzi per la Croce Verde