Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cultura e Spettacolo

Divertimento è vivere in una Città di bambini e ragazzi

La città dei Bambini e dei Ragazzi, nel cuore del Porto Antico di Genova è un centro ad impatto zero che dal punto di vista tecnologico e delle visite fa invidia anche ai centri per adulti. "Molti turisti scelgono di visitare la struttura proprio per vivere un momento speciale nella relazione con i propri figli" dichiara Alberto Cappato, direttore generale del Porto Antico
GENOVA - “Coloro che fanno distinzione fra intrattenimento ed educazione forse non sanno che l'educazione deve essere divertente e il divertimento deve essere educativo.” Questo è il cosiddetto edutainment. Parola di Marshall McLuhan, professore, sociologo e filosofo, che già negli anni Sessanta del secolo scorso ne preconizzava l’importanza.

Dunque educazione e divertimento che si fondono e che oggi, nell’era dei nativi digitali, si esplica attraverso giochi interattivi di ogni tipo. L’Italia rispetto ai Paesi anglosassoni sta recuperando terreno, anche se non sono molti i centri che possono vantare veri e propri edifici dedicati all’apprendimento attraverso tecnologia e svago.

Uno di questi è La città dei Bambini e dei Ragazzi, nel cuore del Porto Antico di Genova. Si tratta di un centro - per altro a impatto zero in quanto l’energia necessaria per il suo funzionamento è prodotta da un impianto fotovoltaico attivo da novembre 2015 in Porto Antico - che dal punto di vista tecnologico e delle visite fa invidia anche ai centri per adulti. Infatti ha compiuto 18 anni, festeggiati con un record di visitatori: da dicembre a oggi 6900 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, il che fa prevedere un’affluenza di circa 100 mila persone, contro le 80 mila precedenti.

“L’estate rappresenta uno dei periodi di punta per La città dei Bambini e dei Ragazzi, che è frequentata non solo dai genovesi, ma anche dai numerosi turisti italiani e stranieri – spiega Alberto Cappato, Direttore Generale del Porto Antico - Molti turisti scelgono di visitare la struttura proprio per vivere un momento speciale nella relazione con i propri figli, anche se alcune attrazioni sono molto interessanti anche per gli adulti.” E infatti, per capire meglio che non è proprio “un gioco da ragazzi”, basta una parola: Cnr. Sì perché il Consiglio Nazionale di Ricerca ha deciso di investire in questa micro metropoli per i più piccoli –oltre 3 mila metri quadrati- nella creazione di un’area dedicata alle illusioni e agli effetti ottici, per fare comprendere, attraverso exhibit interattivi, come funzionino l’occhio e il cervello nel ricevere ed elaborare le immagini.

“Siamo fieri di gestire La Città dei Bambini e dei Ragazzi in quanto rappresenta uno dei poli attrattori del Porto Antico. L’Edutainment è vero, costituisce la chiave del successo di molte delle attività presenti in area, prima fra tutte l’Acquario e La Città dei Bambini e dei Ragazzi ha un forte potere di attrazione non solo per le famiglie, ma anche e soprattutto per le scuole ed i centri estivi che frequentano sempre con maggiore interessa la struttura.”

Infatti gli exhibit presenti sono oltre 90, che servono a bambini e ragazzi, dai 2 ai 12 anni, a esplorare il mondo, e a descriverlo grazie alla prima web tv, la WEportv, unica perché realizzata interamente dai ragazzi, dai 10 ai 15 anni.

Dunque un’esperienza diversa, in alternativa o in combinazione ai classici campi estivi, e un modo per continuare a esercitare la capacità di apprendimento, durante le vacanze estive e senza l’apporto scolastico.

E chi proprio non può andarci di persona, può visitare La Città dei Bambini e dei Ragazzi e tutta l’area del Porto Antico, interno degli edifici compreso, con il tour virtuale in 3D di Google Inside.
12/07/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma