Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“La canzone dell’immortale”: reading musicale all'Isola Ritrovata

Una performance canora per raccontare il libro di Paolo Pasi, con poche parole e molte canzoni a cui parteciperà un grande artista blues italiano, Fabrizio Poggi, candidato al Grammy Award per il miglior album blues. Sabato 20 gennaio l'appuntamento è all'Isola Ritrovata
ALESSANDRIA - Sabato 20 gennaio alle 21,45 all’Isola Ritrovata (via Santa Maria di Castello 8) appuntamento con La canzone dell'immortale, reading musicale tratto dall’omonimo romanzo pubblicato da Edizioni Spartaco, con l’autore Paolo Pasi, l’introduzione di Claudio Braggio e l’accompagnamento musicale di Fabrizio Poggi. Fitto di riferimenti musicali, sarà una performance canora per raccontare il libro, con poche parole e molte canzoni. Un reading concerto a cui parteciperà un grande artista blues italiano, Fabrizio Poggi, che da armonicista ha suonato con i più grandi bluesman (Ry Cooder, John Mayall, Blues Brothers & Steve Cropper, Blind boiys of Alabama ecc.) e che è canditato al Grammy Award per il miglior album blues.

In un mondo trans-globalizzato, le persone sono considerate alla stregua di prodotti finanziari. Dalla categoria dei derivati di classe B, gente letteralmente alla deriva, si sale fino ad arrivare ai tripla A, esseri eterni, sempre giovani, menti superiori. È a questi estremi che appartengono i protagonisti del romanzo. L’immortale racconta il suo tempo immobile, che viene rotto dall’insolita richiesta di una donna: “Scrivimi una canzone”. Pur nella sua perfezione, egli si scopre incapace di mettere insieme parole e note, perché ha smarrito la sua umanità.
Sul versante opposto, un cantautore di scarso successo, uomo di classe B, vive il declino dei cinquant’anni ed è costretto a lavorare nell’Archivio Digitale Permanente, dove si scelgono le canzoni da perpetuare e quelle da cancellare definitivamente. Si sottopone quindi a una terapia psico-musicale per ritrovare la sua ispirazione e così incappa in un’amara sorpresa: durante una seduta ascolta un suo brano dimenticato, che risulta però depositato vent’anni prima.La storia dei due finisce per convergere sulla figura di un misterioso cantore-poeta.

Il tempo e la musica che lo scandisce, da sottofondo, diventano colonna sonora portante di un libro che ripropone temi pressanti: l’incedere dell’età, la paura di invecchiare, la liquidità di sentimenti e passioni, l’amore, la noia del vivere quotidiano, l’affanno di apparire giovani e la necessità di restare bambini.




18/01/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"