Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Allarme per il forte odore di gas, ma si trattava di un odorizzante

Allarme questa mattina tra Serravalle, Arquata e Vignole per il forte odore di gas che è stato avvertito dalla popolazione. Decine di chiamate al centralino dei vigili del fuoco. Proveniva da una tubazione del deposito Sigemi di Arquata ma non si trattava di gas
CRONACA – Decine di chiamate questa mattina, martedì, al centralino dei vigili del fuoco e dei carabinieri per segnalare un forte odore di gas, avvertito a Vignole, Arquata, Serravalle, fino a Novi Ligure. Si temeva potesse trattarsi di una imponente fuga di metano.
A Serravalle i clienti di un supermercato e di una banca sono stati invitati ad uscire e lasciare lo stabile. I vigili del fuoco sono riusciti in poco tempo a risolvere il mistero. Il forte odore proveniva dal deposito Sigemi di Arquata Scrivia dove si è verificato il guasto di un tubo dell'oleodotto dove è stoccata una “benzina grezza”, un idrocarburo utilizzato proprio per odorizzare il gas, al fine di renderlo tracciabile. Basta una piccola quantità di sostanza per diffondere il forte odore, ampliato, in questo caso, dalle correnti d'aria.
La fuga è stata riparata immediatamente e verso le 10,15 l'allarme era rientrato.
(immagine generica)
10/04/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Cinquant'anni di Amaldi
Cinquant'anni di Amaldi
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati
Gavi, le foto vincitrici
Gavi, le foto vincitrici
Fai, Novi è delegazione
Fai, Novi è delegazione
Manifestazione Iperdì
Manifestazione Iperdì
Incidente sulla statale
Incidente sulla statale