Cabella Ligure

Centralina idroelettrica sul Borbera, il consiglio approva la convenzione

Tra la Plg srl di Alessandria e il Comune di Cabella Ligure l'ora di arrivare a patti. I due hanno infatti firmato una convenzione che regoli la realizzazione dell'impianto idroelettrico lungo il torrente Borbera, in frazione Rosano, e nelle vicinanze del ponte che collega il capoluogo alla frazione
CABELLA LIGURE - Tra la Plg srl di Alessandria e il Comune di Cabella Ligure è l'ora di arrivare a patti. I due hanno infatti firmato una convenzione che regoli la realizzazione dell'impianto idroelettrico lungo il torrente Borbera, in frazione Rosano e nelle vicinanze del ponte che collega il capoluogo alla frazione.

La convenzione - votata dal consiglio comunale con sette voti a favore, mentre Wilma Negruzzo si è astenuta - stabilisce la durata dell'accordo e il valore annuo delle misure di compensazione. La società proponente utilizzerà la soglia a valle del ponte sul torrente Borbera, di proprietà comunale, che determina il salto idraulico, quale seconda componente fondamentale per la produzione di energia elettrica, perciò al Comune verrà riconosciuto un canone annuo corrispondente al 2 per cento del fatturato.

"Il progetto prevede la captazione superficiale in sponda orografica sinistra nei pressi della briglia a valle del ponte sulla strada comunale Cabella-Rosano, tramite un canale di adduzione direttamente connesso a una vasca interrata di modulazione - specifica la delibera di consiglio - All'interno di un locale seminterrato, adiacente alla vasca, verranno installati il gruppo di produzione e le relative apparecchiature elettriche; un nuovo canale interrato restituirà le acque al torrente immediatamente a valle della briglia esistente, senza pertanto che vi sia sottensione di alveo naturale", cioè non si verificherà la riduzione della portata in quel tratto del letto.

L'iter per la creazione dell'impianto risale al 2014.
16/07/2017
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info