Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Voltaggio

Come avviene il monitoraggio del lupo? Incontro a Voltaggio

Come avviene il monitoraggio del lupo nelle aree protette? Quali tecniche adottano i tecnici per seguire questi animali? E cosa succede se un esemplare viene trovato morto o è ferito? Tutti interrogativi che troveranno risposte durante la serata informativa organizzata dall'ente di gestione delle Aree protette dell'Appennino piemontese a Voltaggio
VOLTAGGIO - Come avviene il monitoraggio del lupo nelle aree protette del nostro territorio? Quali tecniche adottano i tecnici per seguire questi animali? E cosa succede se un esemplare viene trovato morto o è ferito? Tutti interrogativi che troveranno risposte durante la serata informativa di venerdì 9 febbraio a Voltaggio.

Alle 21.00 nel salone della scuola elementare, a salutare il pubblico ci sarà Dino Bianchi, presidente dell'ente di gestione delle Aree protette dell'Appennino Piemontese. Ad affrontare invece gli aspetti tecnici saranno i dipendenti dell'ente Gabriele Panizza (funzionario tecnico del settore gestione ambientale e conservazione, agro silvo pastorale) e Germano Ferrando (guardiaparco).

Dopo aver introdotto le caratteristiche eco-etologiche del lupo e approfondito la storia della ricolonizzazione dell'Appennino e dell'arco alpino - dopo l’approvazione della legge del 1976 che ha inserito la specie tra quelle particolarmente protette per salvarla dall'estinzione - i tecnici illustreranno il protocollo previsto in caso di ritrovamento di lupi morti o feriti, i dati derivanti dai campionamenti, la prevenzione degli atti di bracconaggio per avvelenamento.

Il livello di attenzione sul lupo è cresciuto perché sono frequenti gli episodi con cui questa specie entra in contatto con animali da allevamento o con l'uomo.

A dicembre le Aree Protette dell'Appennino piemontese - in qualità di ente associato del centro di referenza Grandi Carnivori delle Arre Protette delle Alpi Marittime - avevano organizzato un corso di formazione per operatori addetti al monitoraggio del lupo.
9/02/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Il rap di Kaldy e Sr Miind
Il rap di Kaldy e Sr Miind
Basaluzzo, festa di Carnevale in parrocchia
Basaluzzo, festa di Carnevale in parrocchia
Salvini all'Ilva
Salvini all'Ilva
Festa degli anniversari
Festa degli anniversari
La villa di Pessino
La villa di Pessino
Visita pastorale, le immagini
Visita pastorale, le immagini