Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Dolci Terre, alla fiera torna anche Pernigotti. Ma con i lavoratori

A Dolci Terre, la kermesse enogastronomica che si inaugura questa mattina a Novi Ligure, ci sar anche uno stand della Pernigotti: ma sar quello dei lavoratori. Ci saranno anche i choc-tail, i cocktail al cioccolato per raccogliere fondi
NOVI LIGURE – A Dolci Terre, la kermesse enogastronomica che si inaugura questa mattina a Novi Ligure, ci sarà anche uno stand della Pernigotti: ma sarà quello dei lavoratori, che hanno deciso di utilizzare la vetrina rappresentata dalla grande fiera novese per lanciare un segnale. «La proprietà turca si è sempre disinteressata, sbagliando, di tutte le iniziative locali – dice Luca Patelli, uno dei portavoce degli operai – Noi invece vogliamo proprio partire da uno dei poli industriali e dolciari più importanti del Paese per ribadire che la Pernigotti è Novi Ligure ed è Italia. E così finalmente quest’anno a Dolci Terre ci sarà anche la Pernigotti».

All’interno della rassegna Dolci Terre ci sarà anche lo stand del bar Marenco, curato da Roberta Priolo. «Ai visitatori proporremo i nostri “choc-tail”, cocktail leggermente alcolici a base di cioccolato. Un modo per rendere omaggio ai dipendenti della Pernigotti e per alimentare il fondo di solidarietà creato dalla Caritas diocesana a favore dei lavoratori: chi vorrà infatti potrà partecipare con una piccola donazione». Cocktail e cioccolato, non sembra un accostamento semplice… «Nove persone su dieci amano il cioccolato – risponde Roberta – E la decima sta mentendo!».

Martedì, intanto, a Torino si è svolto un nuovo incontro tra l’azienda e i sindacati, presenti il sindaco Rocchino Muliere e l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero. L’obiettivo era capire con quali modalità gestire il periodo fino all’8 gennaio 2019, quando è riconvocato il tavolo ministeriale a Roma.
Il confronto purtroppo è stato un nulla di fatto. La proprietà ha ribadito le posizioni espresse al ministero del Lavoro (la cassa integrazione per cessazione aziendale). Le organizzazioni sindacali chiedono invece la cassa per ristrutturazione; inoltre, hanno confermato la piena disponibilità a rendere accessibile lo stabilimento a visite di potenziali acquirenti, con l’obiettivo di favorire il processo di reindustrializzazione del sito. «Nonostante il tentativo di mediazione delle istituzioni – ha dichiara l’assessore Pentenero – le posizioni restano purtroppo distanti».
7/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma