Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Spettacolo

Echos, inizio alla Maddalena con Natalia Skryabina

È tutto pronto per l’inizio della 18esima edizione di Echos 2016, il Festival di musica dall’Europa che quest’anno, per festeggiare la “maggiore età”, si presenta con un calendario denso di appuntamenti di altissima qualità che troveranno ambientazione in altrettanti luoghi di grande pregio culturale e storico
SPETTACOLO - È tutto pronto per l’inizio della 18esima edizione di Echos 2016, il Festival di musica dall’Europa che quest’anno, per festeggiare la “maggiore età”, si presenta con un calendario denso di appuntamenti di altissima qualità che troveranno ambientazione in altrettanti luoghi di grande pregio culturale e storico. Infatti la rassegna ha come scopo quello di valorizzare il ricco patrimonio storico, artistico, culturale e paesaggistico della provincia di Alessandria e la continua crescita di questo evento musicale, ormai da considerarsi tra le manifestazioni musicali più rilevanti a livello regionale, è confermata dal lusinghiero e sempre più significativo successo di pubblico.

Alla Maddalena il soprano Skryabina
Il primo spettacolo, dopo quello di apertura tenuto venerdì 25 marzo al Carnagie Hall di New York dalla pianista cinese Shiran Wang, è in programma sabato 30 aprile alle 21.15 presso la Basilica della Maddalena a Novi con il soprano russo Natalia Skryabina che sarà accompagnata al pianoforte da Francesco Cipolletta e al violino dal connazionale Sergey Galaktionov. I due artisti eseguiranno, tra le altre, musiche di Rachmaninov e di Schumann.
Natalia Skryabina ha studiato al “mitico” Conservatorio Cajkovskij di Mosca e ha vinto numerosi Concorsi Internazionali in Russia e all’estero. Dal 2011 è solista al Teatro dell’Opera di Gnesin a Mosca. Si è esibita in tutta la Russia e nel 2015 ha intrapreso un tour di dieci concerti nelle principali città del Giappone.
Francesco Cipolletta ha vinto venti primi premi in concorsi nazionali e internazionali (tra cui il “Busoni” di Bolzano) e tiene concerti in tutto il mondo. Suona al Teatro alla Scala di Milano, negli auditorium della Rai di Torino e Roma, nella Salle Gaveau di Parigi, alla Suntory Hall di Tokyo e al Teatro Colon di Buenos Aires. Dal 2004 è accademico della prestigiosa Accademia Filarmonica di Bologna.
Il loro programma sarà un viaggio musicale tra arie d’opera e operetta, Lieder e musical con alcuni intermezzi a sorpresa che vedranno la presenza di un ospite straordinario: Sergey Galaktionov, primo violino di spalla del Teatro Regio di Torino.

Dodici concerti con il fascino della storia
“Echos” proseguirà fino al 5 giugno con altri 12 concerti che toccheranno Alessandria, Casale Monferrato Cassano, Cremolino, Fubine, Grondona, Lu Monferrato, Abazia di Masio, Piovera, Rivalta Scrivia, Tassarolo e Voltaggio. Un cartellone di indiscutibile qualità artistica che vedrà impegnati musicisti di rilievo internazionale e giovani di grande talento provenienti da ben dieci Paesi. L’ingresso ai concerti è gratuito fino a esaurimento posti.
30/04/2016
Michela Ferrando - redazione@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà