Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Enoteca: vini e territorio, dibattito su Dolcetto, Gavi e Ovada

Si svolgerà domani sera l'incontro (accessibile solo su prenotazione) presso i locali sotto Palazzo Delfino. Nel corso del dibattito si parlerà delle possibili strategie comuni da adottare per le promozione del Gavi, del Dolcetto e dell'Ovada. Il ricco calendario di incontri promosso dall'Enoteca Regionale proseguirà per tutto l'autunno

OVADA - Parte dall'Enoteca Regionale di Ovada il ponte di collegamento (possibile) tra Gavi, Dolcetto e Ovada. Tre realtà enologiche limitrofe - quantomeno in ambito territoriale - ma spesso distanti sotto vari punti di vista. Il dibattito di domani pomeriggio, dal titolo "Tre vini, due vitigni, un territorio", si svolgerà presso i locali di Palazzo Delfino (zona sottostante), con l'obiettivo di ipotizzare possibili strategie comuni e discutere sulle potenzialità di sviluppo. All'interno de "Lan Pignatta in Enoteca" sarà disposto un banco d’assaggio coordinato da AIS. “Il nostro ente – spiega Stefano Ferrando, vice presidente dell’Enoteca di Ovada – guarda al territorio e alla sua promozione. Per farlo è importante anche andare oltre i suoi confini, guardando a zone che hanno punti di contatto, non solo dal punto di vista geografico ma anche dal punto di vista culturale”. L’incontro e la degustazione sono solo su prenotazione. Per informazioni La Pignatta in Enoteca 334 8180666 0143 1433830. 

Si tratta di un primo appuntamento del lungo ciclo di appuntamenti - parallelo - che si svolgerà durante l'autunno. Saranno tre gli incontri, organizzati sempre nella stessa location, per discutere dell'Ovadese e delle sue potenzialità in ambito enologico ed enogastronomico. Si comincia giovedì 18 ottobre, alle 20.45 con i relatori Pietro Stara e Jonathan Gebber e il tema “Vini naturali, biologici, biodinamici, convenzionali: una bussola per orientarsi tra le differenze”. Il 26 ottobre si discuterà de “L’Italia dei vini naturali: regioni, zone e vigne”. A sviluppare il tema saranno i relatori Daniele Santangelo e Marco Chesa Chesani. Si chiude il 9 novembre con “Il Monferrato ovadese: una terra ad alta intensità di naturali”. Interverranno Matteo Circella e Danilo Poggio. Il costo di ogni incontro è 20 euro, 50 per partecipare a tutti e tre. Per informazioni: 0143.14.33.830.  

 

 

11/10/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arti tra le mani
Arti tra le mani
Quando a Novi arriv? il mare
Quando a Novi arriv? il mare
Ilva e Marcegaglia in sciopero
Ilva e Marcegaglia in sciopero
Novi, c'è il Club Ferrari
Novi, c'è il Club Ferrari
Il Macallè e i diari di Ferrando
Il Macallè e i diari di Ferrando
Ilva in sciopero
Ilva in sciopero
Le magagne del G3
Le magagne del G3