Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Il Comune propone il 'cantoniere di quartiere'

Il Comune di Serravalle propone il “cantoniere di quartiere”. Si tratta di una figura operativa che avrà sostanzialmente il compito di verificare le esigenze del territorio di cui sarà chiamato quale responsabile, in termini di pulizia, manutenzione delle strade e della segnaletica, pulizia delle caditoie, dell’arredo urbano e per la cura del verde
SERRAVALLE SCRIVIA - Il Comune di Serravalle propone il “cantoniere di quartiere”. Si tratta di una figura operativa che avrà sostanzialmente il compito di verificare le esigenze del territorio di cui sarà chiamato quale responsabile, in termini di pulizia, manutenzione delle strade e della segnaletica, pulizia delle caditoie, dell’arredo urbano e per la cura del verde.

"La nostra amministrazione – spiega il vicesindaco Pasquale Vecchi – si è posta tra i suoi principali obiettivi, l’attenzione alle esigenze del territorio e dei cittadini. Nelle attuali condizioni economiche, che rendono più difficile effettuare significativi investimenti, diventa quindi essenziale concentrarsi sulla manutenzione ordinaria e sul decoro cittadino. Per perseguire tale scopo con maggior efficacia e vicinanza al territorio è stato avviato in questi giorni il progetto “cantonieri” che essenzialmente consiste nella divisione del territorio comunale in sei zone omogenee per ciascuna delle quali sarà individuato un referente operativo (operai di Serravalle Servizi srl o del Comune)".

Le zone individuate nelle quali opereranno i cantonieri di quartiere sono: la località Ca’ del Sole (comprensiva di Montei e costiera Bicocca), Fabbricone e rotonda in prossimità del casello autostradale, campo sportivo, centro cittadino da viale stazione all’incrocio per Monterotondo, centro storico da piazza XXVI Aprile a viale stazione e le zona Lastrico, Crenna e Libarna. I cantonieri di quartiere cureranno direttamente tutti gli interventi di manutenzione del verde pubblico, come taglio dell’erba, pulizia manuale delle aiuole, potatura piante a basso fusto e arbusti. Nelle zone “centro” e “centro storico” i cantonieri saranno incaricati di provvedere direttamente a tutti gli interventi di pulizia delle strade e delle piazze.

"In conclusione – prosegue Vecchi – con questo sistema organizzativo ci proponiamo anche di ridurre ulteriormente la distanza tra l’amministrazione e i cittadini, che potranno trovare nei cantonieri degli utili riferimenti, convinti quindi di poter ottenere un miglioramento della qualità dei servizi offerti".
29/04/2013
Arianna Borgoglio - a.borgoglio@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"