Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Iperdì, c'è l'accordo: "Tempi rapidi per la riapertura del supermercato"

Il supermercato Iperdì di Novi Ligure passa di mano: l'annuncio oggi al ministero dello Sviluppo economico. Gli acquirenti sono intenzionati a riaprire in tempi brevi, forse già per Natale
ROMA – Il supermercato Iperdì di Novi Ligure passa alla società Maxi Di della famiglia Brendolan, titolare di insegne come Famila, Galassia e Dpiù. L’annuncio ufficiale arriva da Roma, dove oggi, al ministero dello Sviluppo economico, si è tenuto un vertice alla presenza del sottosegretario con delega alle crisi aziendali Davide Crippa e dei rappresentanti della Gca Generalmarket, la società proprietaria dei punti vendita Iperdì e Superdì.

«La Gca ha comunicato di aver firmato con la Maxi Di un contratto per l’affitto del ramo d’azienda», spiega Antonio Torchia, sindacalista della Filcams Cgil che ha seguito la vertenza. Contestualmente, dicono dal Mise, c’è stata la stipula di un contratto preliminare di compravendita. I contratti, fa sapere il sottosegretario Crippa, «dovranno adesso essere sottoposti all’approvazione del Tribunale».

Tutti i dipendenti attualmente in servizio all’Iperdì di Novi transiteranno nella nuova società. La Maxi Di inoltre si farà carico di pagare gli stipendi arretrati di agosto e settembre, mentre per i mesi di ottobre e novembre (e presumibilmente per quello di dicembre, almeno in parte) i lavoratori dovranno attendere l’erogazione della cassa integrazione, che è stata concessa retroattivamente dal 29 settembre ma che non è stata ancora versata.

I tempi per la riapertura del supermercato di via Oneto saranno piuttosto rapidi: «La Maxi Di vorrebbe farcela prima di Natale, per intercettare gli acquisti festivi, o al massimo per l’Epifania», dice Torchia. Il ministero dello Sviluppo economico continuerà a monitorare i passi successivi: «È stata già fissata una nuova riunione per il prossimo 17 dicembre», afferma il sottosegretario Davide Crippa.

Un accordo preliminare, tra Gca e Maxi Di, c'era già stato a fine ottobre: i camion con il logo Famila avevano iniziato a scaricare materiale e gli operai avevano rimosso l'insegna Iperdì. Poi tutto si era fermato per un problema emerso durante le trattative. Oggi finalmente si è acceso il semaforo verde che consente ai lavoratori di guardare al futuro con qualche speranza in più.
3/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"