Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Irregolare ma con 16 mila euro in tasca: 41enne arrestato per spaccio

Nuova operazione dei carabinieri di Novi Ligure contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. In manette finito un cittadino marocchino, incensurato ma irregolare sul territorio nazionale. In casa aveva 33 grammi di cocaina, bilancini di precisione e pi di 16 mila euro in contanti
NOVI LIGURE – Sedicimila euro in contanti. Una bella somma per chiunque. Ma decisamente sospetta se ad averla con sé è uno straniero irregolare. Facile immaginare che dietro quei 16 mila euro ci fosse qualcosa di poco lecito. In una parola: droga.

Da tempo ormai i carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, al comando del capitano Carlo Giordano, sono impegnati quotidianamente in indagini e controlli per reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti in città. Molti i sequestri e gli arresti. Ancora la settimana scorsa un 36enne novese, pluripregiudicato, è finito in manette perché aveva in casa quasi 800 grammi di droga, che rivendeva al dettaglio.

L’altro ieri, giovedì 28 aprile, è invece toccato a un 41enne marocchino, Driss Ahizoune [nella foto], incensurato ma irregolare sul territorio italiano. L’uomo, che aveva trovato casa nel centro di Novi, è stato sorpreso in possesso di 33 grammi di cocaina, di due bilancini di precisione, del materiale necessario al confezionamento del stupefacente nonché di un’ingente somma di denaro in contante pari a 16.020 in contanti, suddivisa in mazzette, ritenuta provento di spaccio.

L’operazione dei carabinieri è stata portata al termine, a seguito di controlli e indagini mirate, nel tardo pomeriggio di giovedì 28 aprile, quando i militari, accertata la presenza di alcuni acquirenti sul posto, hanno effettuato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del cittadino marocchino rinvenendo la droga e i soldi.

Lo stupefacente (che secondo gli inquirenti era destinato al consumo sulla piazza novese) e il denaro che l’arrestato deteneva illecitamente sono stati sottoposti a sequestro. L’uomo è accusato di detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio nonché di irregolarità sul territorio della Stato.
Quando ha visto i carabinieri e ha capito di essere finito in grossi guai, il 41enne si è sentito male ed è stato ricoverato al San Giacomo. Ora si trova in stato di arresto presso il carcere di Alessandria a disposizione della procura della Repubblica.
30/04/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà