Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Terza Categoria

La Novese cala il tris a Sardigliano

Il ritorno in campo dopo la lunga pausa invernale ha coinciso con un successo pieno (0-3) con il Sardigliano e con l’inattesa caduta della vecchia capolista Boschese
SARDIGLIANO - Miglior ripresa non poteva augurarsi la Novese. Il ritorno in campo dopo la lunga pausa invernale ha coinciso con un successo pieno (preventivato ma non scontato) e con l’inattesa caduta della vecchia capolista Boschese, una combinazione che ha regalato alla truppa di Balsamo il nuovo primato del girone di Terza categoria targato Alessandria. Un segno forte e chiaro che la società e la squadra biancoceleste hanno voluto mandare alle rivali: chi vuole vincere il campionato deve fare i conti con un gruppo che in due mesi ha continuato ad allenarsi con serietà e impegno e infatti, a Sardigliano, i risultati si sono visti perché gli ospiti hanno dominato nel finale di partita quando erano in vantaggio ma in inferiorità numerica, chiaro segno di una condizione atletica funzionale agli obbiettivi che la società si è data.

Le danze le ha aperte una marcatura di capitan Debenedetti (Olivieri era in panchina ma nessun “caso”, solo i postumi di qualche acciacco di stagione) ma a complicare le cose ci si è messa l’espulsione di Pasquali per somma di ammonizioni che ha costretto i novesi a giocare tutta la seconda parte di match in inferiorità numerica. Una condizione che però, a Paderna, non ha impedito ai biancocelesti di fare la partita e di dominare un avversario volenteroso ma il cui gap tecnico e atletico nei confronti della nuova capolista si è sentito tutto. Le marcature di Giordano e Matteo Caruso hanno fatto il resto e fossilizzato il risultato sullo 0-3.

Intanto, dalle tribune arrivava notizia della sconfitta a Lerma della Boschese: guardando la classifica si ha l’impressione che ormai la lotta per la prima piazza (quella che dà diritto al passaggio diretto in Seconda categoria) sia un affare a tre che coinvolga oltre alla Novese anche Boschese e Pizzeria Muchacha (vittoriosa in trasferta 3-1 a Villaromagnano), tre formazioni raggruppate in tre punti mentre lo Stazzano, a quota 29 apre la fila del gruppone. Intanto sabato pomeriggio alle 15.30 la Novese tornerà al Girardengo per affrontare il Sale, formazione che, partita con propositi di alta classifica, veleggia nelle zone centrali senza chance di rientrare in corsa anche se si tratta di una formazione che pratica un calcio solido ed essenziale, un po’ come la Novese di Balsamo che al calcio champagne predilige la concretezza e i risultati perché vuole riportare in alto il nome di un sodalizio che è rinato da pochi mesi ma che si sente erede della gloriosa Novese.
12/02/2018
Maurizio Iappini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Golf e auto storiche, due successi
Golf e auto storiche, due successi
Forza e Virtù, conferma a Milano
Forza e Virtù, conferma a Milano
Outlet, festa di primavera
Outlet, festa di primavera
Forte di Gavi, Forte di tutti
Forte di Gavi, Forte di tutti
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”