Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Pallavolo - Serie B

La Novi Pallavolo saluta i play off a testa alta: 2-3 con l'Ongina in un palazzetto stracolmo

La Novi Pallavolo maschile griffata Ariel Car Serravalle Designer Outlet lascia i playoff per la serie A2 a favore di una Canottieri Ongina che ha meritato ma ha scoperto cosa vuol dire avere paura di perdere
NOVI LIGURE - L’applauso dei 600 del PalaBarbagelata dura oltre tre minuti e coinvolge le due squadre. Poi, all’improvviso, il grido «Novi, Novi» ripetuto come un mantra per altri due minuti sancisce l’entusiasmo di una sconfitta di quelle che non fanno male perché si può perdere al tie break 3-2 con un avversario oggettivamente superiore. Così è stato e la Novi Pallavolo maschile griffata Ariel Car Serravalle Designer Outlet lascia i playoff per la serie A2 a favore di una Canottieri Ongina che ha meritato ma ha scoperto cosa vuol dire avere paura di perdere.

Nella serata di mercoledì 16 al palasport di Novi è stata una battaglia sportiva entusiasmante, col risultato sempre in bilico in un’altalena di emozioni che fa bene alla pallavolo. Viene da pensare dove potrebbe militare questa società e questa squadra se solo il tessuto economico e sociale di Novi credesse un po’ di più nello sport: con un palasport adeguato al suo pubblico, Novi sarebbe un’eccellenza del settore.

Gara 2 dei playoff è da dentro o fuori per i padroni di casa che, reduci dal ko di Monticelli d’Ongina, devono vincere per portare gli emiliani alla bella: mancano i baby Romagnano e Volpara oltre a Capettini infortunato e Quagliozzi ha gli uomini contati.

Primo set che va via punto a punto fino al 15 pari quando Ongina piazza l’allungo vincente con le battute di Cardona e si impone 25-22.
Nel secondo set cambia l’inerzia del match perché Novi mette sulla bilancia la rabbia agonistica e il sostegno dei tifosi e grazie alle battute di Semino si porta 18-12 per gestire fino al 25-21 a suo favore non senza un gesto di fair play di Corrozzatto che sul 24-20 ammette il tocco a muro facendo cambiare decisione al direttore di gara.
Nel terzo set accade di tutto: Novi scappa via 8-4 con un Moro (Man of the match per score oltre i 30 punti, carisma e intelligenza tattica) immenso su ogni palla e con un muro Semino-Zappavigna che smonta sistematicamente gli attacchi di Piacenza ma gli emiliani hanno tre elementi di primo livello come Cardona, Caci e Di Biasi e riescono a rientrare nel set per lottare punto a punto fino al finale di 33-31 per i locali. Sulle ali dell’entusiasmo Novi prova a vincere il match nella quarta parte di gara piazzando per due volte allunghi che paiono micidiali (16-10 il massimo vantaggio) ma la Canottieri Ongina è formazione esperta, capace di rimanere con le unghie e coi denti aggrappata al match e infatti ancora grazie a un Cardona favoloso in ogni fondamentale (battuta e attacco per lui sono un punto sistematico) riesce a mettere la freccia e a imporsi 25-22.
Si va al tie break dove gli ospiti partono forte costringendo Novi a rimontare sul 5 pari ma la carica nervosa dei locali nulla può sulla voglia di vincere di chi per una sera ha scoperto cosa voglia dire rischiare di perdere: due muri su altrettanti attacchi di Moro suonano come un segno di vittoria che arriva per la Canottieri Ongina col 15-12 finale.

Passano gli ospiti ma alla Novi Pallavolo maschile questa serata rimarrà impressa nel suo piccolo grande romanzo perché in serie B sono poche le squadre che possono contare su un pubblico sportivo e affezionato ai suoi beniamini. Due ingredienti, tifosi e vivaio, che sono la base su cui costruire la prossima annata.
 
17/05/2018
Maurizio Iappini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



La Maddalena in video
La Maddalena in video
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Maddalena, visita virtuale
Maddalena, visita virtuale
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!