Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Madonna della Neve, momento di festa e preghiera

Tutto pronto a Novi Ligure per festeggiare la Madonna della Neve, patrona della città: le bancarelle saranno posizionate lungo le vie del centro, mentre concerti, spettacolo pirotecnico, Notte Bianca e celebrazioni religiose animeranno le giornate di festa
NOVI LIGURE - E’ tutto pronto in città per festeggiare la Madonna della Neve, patrona della città. Domani mattina, venerdì 3, arriverà la fiera d’agosto che terminerà domenica 5 agosto: duecento bancarelle dislocate lungo viale Saffi , via Garibaldi e corso Marenco proporranno merce varia, dall’oggettistica all’abbigliamento, passando per giocattoli e dolciumi.

Come di consueto è stata attivata una task force fra le forze di polizia cittadine (carabinieri, guardia di finanza, polizia municipale, polizia ferroviaria) affinché non si presentino all’appuntamento venditori abusivi. Particolarmente controllata sarà la stazione ferroviaria, in passato, punto di approdo per molti extracomunitari che da Genova con la loro mercanzia si posizionavano nei punti strategici della città per proporre la loro merce taroccata.

Domani sera, venerdì 3 agosto, l’appuntamento è in corte Solferino, alle 21, per il tradizionale concerto della Madonna della Neve del corpo musicale “Romualdo Marenco”, diretto dal maestro Andrea Oddone.

Sabato 4 agosto, come è ormai consuetudine, si terrà la Notte Bianca: fino alle 24 i negozi saranno aperti per lo shopping serale, così come o dehors dei bar, ristoranti, gelaterie e pizzerie. Il programma prevede il grande spettacolo pirotecnico che avrà luogo, come l’anno passato, presso lo stadio comunale alle 22; le vie di accesso allo stadio saranno interdette alla circolazione veicolare, pertanto l’amministrazione comunale invita il pubblico a raggiungere l’area a piedi per non creare disagi e ingorghi alla circolazione viaria.

In piazza Dellepiane, alle 23, si potrà assistere al concerto Sinfonico Honolulu de L’Ukulele Orchestra. I musicisti di questo gruppo hanno attraversato varie fasi mantenendo da sempre un duplice atteggiamento verso il proprio caratteristico quattro corde. Se, da un lato, infatti, si sono impegnati a sfruttare al massimo le caratteristiche sonore del piccolo strumento hawaiano, dall’altro lato non è mai stato perso lo sguardo giocoso e divertente, che l’ukulele istintivamente possiede ed ispira. E’ una delle realtà più importanti per la riscoperta e la restituzione in una chiave nuova dei più bei brani della storia del rock, della wave e della psichedelica con un repertorio rinnovato, dopo aver solcato i maggiori palchi della penisola ed aver collaborato con i grandi della canzone italiana quali Mauro Ermanno Giovanari, Gianmaria Testa, Paola Turci, Niccolò Fabi e tanti altri, contraddistinti da un look elegante e da un contrastante giacca e cravatta in bianco e nero.

Domenica 5 agosto, poi, festa patronale della Madonna della Neve, alla chiesa della Collegiata verrà celebrata la messa solenne, alle 17, dal vescovo di Tortona monsignor Francesco Viola. Dopo la messa del pomeriggio, tradizionale processione per le vie del centro storico con i Crocifissi delle varie confraternite . Al termine della Santa Messa si snoda, per le vie cittadine, la caratteristica processione accompagnata dalle Confraternite cittadine, Santa Maria Maddalena e San Bernardino, dalle Confraternite dei paesi vicini con i tradizionali Crocifissi, dal Corpo Musicale Romualdo Marenco e dalle autorità religiose e civili. Nonostante il caldo sole di agosto, molti sono i novesi che partecipano a questa manifestazione a segnare e confermare  quel voto fatto tanti anni prima e quella devozione che lega la città alla Madonna Lagrimosa. La processione, accorciata negli ultimi anni,  attraversa il centro storico partendo dalla centralissima piazza della Collegiata, percorre un breve tratto di via Roma e devia in direzione del Comune sito in via Giacometti. Dopo un breve tratto di via Cavour ci si ritrova in via Girardengo dove una folla di gente attende il passaggio della Madonna e dei Crocifissi. Da qui, percorrendo tutta via Marconi si raggiunge la zona di via Ovada e attraverso la salita di via Cavanna si giunge alla chiesa di Sant’Andrea in zona porta Genova. Un piccolo tratto in discesa riporta il corteo religioso in piazza Collegiata.
2/08/2018
Marzia Persi - m.persi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



La Maddalena in video
La Maddalena in video
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Maddalena, visita virtuale
Maddalena, visita virtuale
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!