Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Memorial Foglia: e il parcheggio diventa regno dello sport e della solidarietà

Una striscia d’asfalto può diventare un tempio dello sport. Una maglietta bianca può essere il simbolo della generosità di un amico che non c’è più. E una violenza senza senso può trasformarsi in un grande gesto di pace. Si è visto tutto questo alla prima edizione del quadrangolare di basket “Memorial Andrea Foglia”
NOVI LIGURE – Una striscia d’asfalto normalmente adibita a parcheggio può diventare un tempio dello sport. Una semplice maglietta bianca può essere il simbolo della generosità di un amico che non c’è più. E una violenza senza senso può trasformarsi in un grande gesto di pace.

Si è visto tutto questo, sabato, alla prima edizione del “Memorial Andrea Foglia”, il quadrangolare di basket organizzato dagli amici del giovane novese che a maggio è stato ucciso durante una rapina nel Monferrato casalese. Quattro squadre si sono avvicendante sul campo allestito per l’occasione nel piccolo parcheggio antistante il teatro Ilva, in corso Piave. Un paio di righe bianche per terra e due canestri sono bastati a fare dell’asfalto il migliore dei terreni da gioco: perché quando rimane unito un gruppo di amici può superare qualunque difficoltà.

Ad affrontarsi, Amatori Novi, Promozione Novi, Serravalle Basket e Team Foglia, la squadra creata per l’occasione che ha indossato una divisa verde disegnata appositamente per ricordare l’amico Andrea. Bianche come la pace, invece, le magliette ricordo della manifestazione: il ricavato della vendita, insieme alle offerte degli spettatori, sarà devoluto all’Associazione italiana per la lotta alla sclerosi laterale amiotrofica e alla Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica.

"Andrea era una persona semplice, che ci è stata strappata via nella maniera più brutale possibile e senza alcuna spiegazione logica. Noi abbiamo voluto rispondere alla violenza con la gioia, il sorriso e la beneficenza – spiegano gli amici di Foglia – Quando poteva, devolveva denaro a due istituti di ricerca importanti, per la Sla e la fibrosi cistica. Devolveremo i fondi raccolti all’Aisla e alla Ffc".
26/09/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arti tra le mani
Arti tra le mani
Quando a Novi arriv? il mare
Quando a Novi arriv? il mare
Novi, c'è il Club Ferrari
Novi, c'è il Club Ferrari
Il Macallè e i diari di Ferrando
Il Macallè e i diari di Ferrando
Ilva in sciopero
Ilva in sciopero
Le magagne del G3
Le magagne del G3
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne