Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basaluzzo

Musica e talenti al servizio della prevenzione oncologica

Musica e talenti al servizio della prevenzione oncologica: una formula che si consolida nella rassegna Settimane Musicali Internazionali, organizzata dall'associazione Musica&Cultura Pentagramma in stretta collaborazione con l'associazione Oltregiogo e che inizierà con il concerto di Basaluzzo
BASALUZZO - Musica e talenti al servizio della prevenzione oncologica: una formula che si consolida nella rassegna Settimane Musicali Internazionali, organizzata dall'associazione Musica&Cultura Pentagramma in stretta collaborazione con l'associazione Oltregiogo e che avrà inizio sabato 14 luglio a Basaluzzo.

I cinque concerti che fanno parte della rassegna possono infatti contare, oltre che sul contributo di diversi sponsor di attività ed esercizi commerciali della zona e sul patrocinio dei comuni che ospitano gli eventi musicali, sulla prestigiosa patnership della Lilt-delegazione di Novi Ligure e del Lions Club Gavi e Colline del Gavi. Anche quest'anno i proventi derivanti dalle offerte d'ingresso verranno devoluti per intero alla Lega italiana per la lotta contro i tumori.

Alle 21.15 nell'oratorio Sant'Antonio il trio Selian (violino, violoncello, pianoforte) eseguirà musiche di Beethoven, Schumann, Liszt e Shostakovich nel concerto “Pagine di trio dalla Germania alla Russia”. Il trio nasce nel 2017 dall'idea, dall'impegno e dalla volontà di tre giovani musicisti, Elisa Cuttaia, Serena Costenaro e Gianluca Faragli che, pur avendo seguito un diverso tipo di formazione musicale, hanno in comune l'amore per la musica classica. E proprio da questo amore, da questa passione nasce il desiderio di diffondere questo genere di musica anche in formazione di trio.

Tutti e tre i musicisti hanno singolarmente un prestigioso curriculum artistico.
Elisa Cuttaia (violino) consegue la laurea con il massimo dei voti e la lode all'istituto musicale pareggiato della Valle d'Aosta. Nella sua carriera accademica ha collaborato in orchestra con artisti di chiara fama internazionale come Shlomo Minz, Natalia Gutman e Donato Renzetti e ha seguito masterclass con prestigiosi musicisti. Attualmente frequenta il master in Music Performance al conservatorio della Svizzera Italiana.

Serena Costenaro (violoncello) consegue il diploma accademico di I livello nel luglio 2018 all'istituto musicale pareggiato della Valle d'Aosta. Nel suo percorso musicale risulta vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali e si è esibita con grandi musicisti come Shlomo Mintz, Martin Shaefer, Anna Pirozzi e Federico Longhi.

Gianluca Faragli (pianoforte) si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore al conservatorio Paganini di Genova. Ha partecipato a diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, classificandosi sempre ai primi posti. Si è esibito come solista con l'orchestra “Mihail Jora” di Bacau e attualmente frequenta il biennio specialistico ad indirizzo solistico al conservatorio Donizetti di Bergamo.
13/07/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Noi siamo Pernigotti
Noi siamo Pernigotti
Salviamo questo gianduiotto
Salviamo questo gianduiotto
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati