Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Niente ammortizzatori sociali per Kme Brass: aumentano i timori per Serravalle

Nessuna proroga degli ammortizzatori sociali per la Kme Brass (produzione di ottone) e cinque ulteriori mesi di contratto di solidarietà per i lavoratori della Serravalle Copper Tubes (produzione tubi di rame). Questo quanto appreso dal coordinamento nazionale Fim Cisl, Fiom Cgil, dalle segreterie provinciali e dalle Rsu nel corso dell'incontro al ministero dello Sviluppo Economico per lo stato di crisi del gruppo Kme Italy
SERRAVALLE SCRIVIA - Nessuna proroga degli ammortizzatori sociali per la Kme Brass (produzione di ottone) e cinque ulteriori mesi di contratto di solidarietà per i lavoratori della Serravalle Copper Tubes (produzione tubi di rame). Questo quanto appreso dal coordinamento nazionale Fim Cisl, Fiom Cgil, dalle segreterie provinciali e dalle Rsu nel corso dell'incontro di giovedì 5 luglio al ministero dello Sviluppo Economico per lo stato di crisi del gruppo Kme Italy.

In riferimento al piano di rilancio mostrato da parte dell’azienda al primo incontro tenutosi al Mise il 25 giugno, che prevedeva l'investimento per un valore di circa 70 milioni di euro concentrati sullo stabilimento toscano, la parte ministeriale ha concesso 12 mesi di ammortizzatore sociale per i dipendenti dello stabilimento di Fornaci di Barga, fanno sapere i rappresentanti sindacali che hanno preso parte al tavolo ministeriale.

Per gli uffici di Firenze non è stata concessa nessuna proroga degli ammortizzatori sociali così come per la Kme Brass di Serravalle Scrivia, invece per la società Serravalle Copper tubes, sono previsti ulteriori 5 mesi di contratto di solidarietà.

«L'azienda ha comunque ribadito che resta il problema legato agli esuberi occupazionali, ma alla presenza del Ministero dello Sviluppo economico l'azienda ha dichiarato che non aprirà nessuna procedura di licenziamento collettivo e che darà vita a tavoli di trattativa in sede locale per fare fronte alle problematiche legate ai volumi produttivi – spiegano in una nota le segreterie provinciali di Cgil e Cisl - Le organizzazioni sindacali provinciali sono fortemente preoccupate perché sul sito di Serravalle Scrivia non vi sono investimenti sia per la Kme Brass quanto per la Copper Tubes. Resta aperta la necessità di arrivare a conoscere quale futuro avrà lo stabilimento di Serravalle, che per le organizzazioni sindacali solo attraverso una progettualità di investimento troverà il suo rilancio e il mantenimento dei livelli occupazionali».

Martedì 10 luglio si svolgeranno le assemblee in fabbrica
.
7/07/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, il no dei dipendenti
Pernigotti, il no dei dipendenti
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati