Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Novese iscritta in Eccellenza. Ma giocherà ad Alessandria

La Novese è iscritta al prossimo campionato di Eccellenza. Grazie alla deroga concessa dalla Federazione, la proprietà della società è riuscita a iscrivere la squadra, che però non giocherà allo stadio Girardengo di Novi
NOVI LIGURE – Anche se la Novese è stata iscritta, il cielo sopra Novi non è più biancoceleste. Se l’è portato via un’accozzaglia di personaggi che non ha avuto il minimo rispetto per una città e per la sua squadra (con buona pace degli altri team cittadini) e che hanno trattato la Novese in un modo che offende. Lunedì pomeriggio, a poche ore dalla proroga concessa dalla Figc piemontese per iscrivere i club all’Eccellenza, la Novese ha ottemperato alle richieste dei vertici regionali preannunciando di avere trovato una nuova “casa”, il campo CentoGrigio ad Alessandria. Una notizia clamorosa se è vero che ancora giovedì l’ex presidente Renato Traverso accusava il Comune di Novi di avere voluto la chiusura del club negando i campi da gioco. Una notizia però avvolta dal mistero. Da Napoli il plenipotenziario Gaetano Battiloro ha fatto sapere che gli oneri sono stati adempiuti dalla proprietà  non specificando se dal socio di maggioranza o da quello di minoranza: sempre Battiloro preannuncia il suo approdo in città per allestire la squadra. Traverso invece come socio di minoranza si è chiamato fuori dagli ultimi convulsi minuti di questa vicenda senza fine dichiarandosi ignaro degli sviluppi e soprattutto di non avere fatto nulla in queste ore. Chi ci capisce qualcosa è bravo.  Ancora giovedì Traverso alzava bandiera bianca, venerdì la proroga della Figc e lunedì pomeriggio la notizia a sorpresa che rimescola solo parzialmente le carte in tavola. “La linea intrapresa non la cambiamo e rimaniamo coerenti con la nostra decisione”, spiega il sindaco Rocchino Muliere  che ha respinto al mittente tutte le accuse piovutegli in questi giorni: “Inaccettabile attribuire al comune la potenziale mancata iscrizione della Novese: la colpa è di chi ha venduto il club a personaggi inaffidabili. Per avere il Girardengo serviva pagare i canoni arretrati”. L’ostacolo campo è stato superato ma  la Novese non calcherà più il Girardengo. Almeno per quest’anno, forse. Perché in questa complicata vicenda non c’è mai nulla di scontato e si corre il rischio di essere smentiti in tempo reale alla faccia dei social network. L’unico dato certo che ognuno ha maturato e soppesato i protagonisti e i comportamenti di questa vicenda dove la vera vittima è la Novese a cui avevamo fatto un funerale senza accertarci della sua scomparsa.

 

25/07/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma