Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Life

Pasqua e Pasquetta in agriturismo: territorio, enogastronomia, cultura e relax

Aumentano le presenze, una tendenza favorita dal calendario di una “Pasqua alta”. Con i piatti cucinati dagli agrichef, la meta scelta soprattutto attraverso il web
LIFE - Anche in provincia di Alessandria la vera star del ponte di Pasqua e Pasquetta è l’agriturismo. Una tendenza che favorita anche dal calendario di una “Pasqua alta”, in primavera avanzata con il risveglio della natura che riguarda piante, fiori e uccelli migratori, ma anche le attività agricole con i lavori di preparazione dei terreni e di semina. Alle basi del successo dell’agriturismo la possibilità di mangiare i piatti della cultura popolare locale, cucinati dagli agrichef, i cuochi contadini che utilizzano i prodotti da loro stessi coltivati in azienda. “Per la Pasqua – afferma il presidente di Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – gli agriturismi rappresentano dunque l’alternativa più vicina alla cucina casalinga con la possibilità spesso di gustare ricette conservate da generazioni nelle campagne. La capacità di mantenere inalterate le tradizioni alimentari nel tempo con menù di Pasqua locali a base prodotti di stagione a chilometri zero e biologici è la qualità più apprezzata”.

Nonostante le grandi richieste la tendenza è ancora quella della prenotazione last minute, ma per scegliere l’agriturismo giusto il consiglio è quello di preferire aziende accreditate da associazioni e rivolgersi su internet a siti come www.campagnamica.it o Terrranostra.it dove è possibile confrontare le diverse offerte.

“In Alessandria i circa 70 agriturismi di Campagna Amica, diffusi su tutto il territorio provinciale, sono pronti ad accogliere gli ospiti con un ampia offerta di servizi aggiuntivi come passeggiate all’aria aperta a piedi e in bicicletta, attività culturali che consentono di scoprire percorsi archeologici e naturalistici, trekking, lezioni di equitazione e tiro con l’arco, ma anche corsi in cucina o degustazioni – spiega Stefania Grandinetti, presidente degli Agriturismi di Campagna Amica del Piemonte e di Alessandria –. La tendenza è di prenotare un breve soggiorno in cui viene unita allo svago la possibilità di apprezzare l’elevata qualità dell’offerta gastronomica”.

“A privilegiare le vacanze nel verde sono, oltre ai gruppi familiari, in misura sempre più crescente anche i giovani con la scelta del luogo che ultimamente avviene soprattutto attraverso internet, o usando l’App di Terranostra, scaricabile gratuitamente, che fornisce tutte le informazioni sull'agriturismo scelto. – ha aggiunto il direttore di Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo - Gli agriturismi giocano un ruolo fondamentale poiché sono promotori della cultura del territorio e del paesaggio, per questo sono scelti sempre più dai consumatori che vogliono vivere delle vere e proprie esperienze durante il loro soggiorno ed entrare a contatto con i produttori e acquistare direttamente i prodotti nei punti vendita aziendali di Campagna Amica”.
21/04/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà