Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Passeggiata, via i ponteggi: dopo più di due anni si scopre l'ex Tessilnovi

Terminati i lavori nel centralissimo viale Saffi a Novi Ligure: tolti i ponteggi alla palazzina che per quasi mezzo secolo ha ospitato il famoso negozio di abbigliamento Tessilnovi
NOVI LIGURE – Dopo quasi tre anni via i ponteggi da viale Saffi. L’ex palazzo Tessilnovi, al centro della “Passeggiata” di Novi Ligure, è ormai terminato e restano da rimuovere solo le barriere protettive ai bordi del cantiere. Nell’edificio che per 45 anni ospitò il noto negozio di abbigliamento, l’impresa Bailo di Novi Ligure ha ricavato nove appartamenti di pregio e un locale commerciale. La facciata ora è caratterizzata da pietre di travertino romano e terrazze a cui si accede attraverso ampie portefinestre che non fanno rimpiangere la luminosità delle preesistenti vetrate.

«Abbiamo mantenuto la struttura della vecchia Tessilnovi – spiega l’imprenditore Giuseppe Bailo – Anche all’interno abbiamo voluto lasciare i pilastri che contraddistinguevano l’edificio. Pur lasciando inalterata esteriormente la costruzione, abbiamo ricavato un nuovo piano sfruttando il sottotetto». Il palazzo, che utilizza gli ultimi ritrovati in fatto di domotica, risparmio energetico e comfort, è stato progettato dall’architetto Cristina Sanguinazzi. Già vendute otto unità immobiliari su nove, mentre per il negozio bisognerà aspettare ancora un po’. «Probabilmente divideremo il locale commerciale in due – dice Bailo – In una parte abbiamo già un accordo con un centro estetico, mentre nell’altra mi piacerebbe che aprisse una bottega come quelle di una volta».

La palazzina della Tessilnovi fu costruita nel 1968 dalla famiglia Vigo diventando uno dei simboli dell’operosità novese. Ma le origini dell’azienda di moda avevano radici ancora più profonde: era stata fondata da Anna Parodi (madre di Gian Battista Vigo) e si trovava nel centro di Novi. Poi l’attività si sviluppò fino ad arrivare alla costruzione – su progetto dell’ingegner Corte – della palazzina di viale Saffi che nel 1968 aveva un aspetto modernissimo.

Non è il primo edificio “storico” della città trasformato dalla ditta Bailo. A partire dal 2011, infatti, il 66enne imprenditore novese si è occupato anche dell’ex comando dei vigili urbani, in corso Italia (prima ancora l’edificio era sede dei bagni municipali): anche lì sono stati ricavati alloggi, uffici e spazi per attività commerciali.
7/02/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Incendio al passo della Bocchetta
Incendio al passo della Bocchetta