Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Il cane fa pipì in pizzeria, picchiato dai dipendenti. "Noi esasperati dai padroni maleducati"

Sono stati denunciati a piede libero i tre uomini che avrebbero aggredito un 56enne di Novi Ligure perché il suo cane aveva fatto pipì vicino al dehor della pizzeria di cui sono dipendenti. La replica: "Abbiamo reagito a una provocazione, i padroni maleducati ci esasperano"
NOVI LIGURE – Sono stati denunciati a piede libero i tre uomini che nella serata del 30 luglio scorso avrebbero aggredito un 56enne novese perché il suo cane aveva fatto pipì vicino al dehor della pizzeria di cui sono dipendenti. I carabinieri, al termine di alcuni accertamenti, li hanno denunciati alla procura della Repubblici di Alessandria: si tratta di D. D. di 48 anni, N. F. di 23 anni e S. R. di 19 anni, tutti e tre dipendenti della pizzeria Bandiera di corso Marenco a Novi Ligure.

Secondo l'accusa i tre, nella serata del 30 luglio scorso, avrebbero minacciato e aggredito un uomo, percuotendolo con calci e pugni, poiché il suo cane passando nei pressi del locale aveva urinato vicino al dehor. La vittima, a seguito di accertamenti sanitari presso il pronto soccorso dell'ospedale San Giacomo, è stata dimessa con una frattura nasale giudicata guaribile in 20 giorni, salvo complicazioni.

I dipendenti coinvolti però raccontano una versione dei fatti molto differente: «Siamo esasperati dai padroni maleducati – dicono – Il nostro dehor è quotidianamente "meta" di decine di cani (o meglio, dei loro padroni) che vengono qui a fare i bisogni, anche mentre i clienti sono seduti a tavola. E' una situazione insopportabile. C'è chi si rende conto dell'errore e porta via il cane, e chi invece se ne frega, come la persona in questione».

Quanto alla presunta aggressione, dicono, «è stato il padrone del cane a scatenare la bagarre, afferrando violentemente una delle dipendenti per il braccio e tentando di sferrare un pugno a uno di noi, che ha reagito. Gli altri sono intervenuti solo per separarli». Alla fine, spiegano, l'uomo è stato accompagnato all'interno del locale non per minacciarlo ma per permettergli di lavarsi e di cambiarsi la maglietta sporca: gliene abbiamo addirittura data una delle nostre».

Foto: pizzeria Bandiera di corso Marenco (immagine d'archivio).

3/08/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



La Maddalena in video
La Maddalena in video
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Maddalena, visita virtuale
Maddalena, visita virtuale
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!