Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Sem Cup, vincono Barisone e Calissano. Ma a trionfare è la solidarietà

Il trofeo di golf ideato da Marco Semino è arrivato alla terza edizione e ha battuto tutti i record di partecipazione. A trionfare comunque è stata la solidarietà, con i fondi donati alle Suore di Carpeneto e alla Flying Angels Foundation
SERRAVALLE SCRIVIA – Marco Semino è la classica persona che quando si mette in testa una cosa la porta a compimento, come la sua Sem Cup, manifestazione golf nata quasi per caso ma che in tre edizioni è divenuta appuntamento fisso del calendario di golf della provincia, animata da uno spirito che rispecchia quello del suo inventore e deus ex machina.

L’edizione 2018 della Sem Cup è andata in archivio a fine settembre con il pieno di obbiettivi raggiunti, far divertire i partecipanti e raccogliere fondi per beneficienza. La peculiarità del circuito a tappe (17 le prove, da fine marzo a fine settembre) che ha toccato tutti i più importanti green della provincia è di giocarsi rigorosamente in un giorno infrasettimanale con la formula della Louisiana a coppie. Al termine della kermesse, la classifica finale della "Sem Cup 2018" ha avuto due vincitori assoluti: se Massimo Barisone si è imposto nel percorso Lordo, Germana Calissano ha dominato quello Netto precedendo Paolo Polidori e Mauro Norese. Per i vincitori delle classifiche generali, un anello di Megazzini Valenza mentre chi è salito sul podio ha ottenuto un weekend offerto da Andrea Baghino.

Ma quel che più conta al di là del lato sportivo, è il fattore solidarietà che ha permesso agli organizzatori della Sem Cup di raccogliere 4500 euro che l’organizzazione ha suddiviso fra le Suore Carmelitane e Teresiane di Carpeneto (2.500 euro) e la Flying Angels Foundation di Genova (2.000 euro), cifre che saranno consegnate nelle prossime settimane ai destinatari. Sintomatica della crescita della competizione, l’ultima tappa perché a Villa Carolina si sono presentati ben 96 sfidanti che hanno costretto l’organizzazione a sdoppiare la classifica con due circuiti.

Il primo tracciato ha registrato l’affermazione di Eraldo Lucenti-Gian Nicola Bianchi nel Lordo mentre nel percorso Netto, Mauro Ancarani-Natale Ghio hanno preceduto Pio Visconti-Massimo Peraschino e Barbara Bottazzi-Carlo Cravenna; prima coppia mista Cristina Caisson-Pietro Cerruti, prima coppia Lady Teresita Romeo-Silvia Venturino. Nella seconda classifica destinata a chi ha gareggiato da buca 10 a buca 18, il successo è andato a Barbara Paglieri-Massimo Barisone (Lordo) e a Fabio Borasio-Mauro Norese (Netto) davanti a Roberta Baravalle-Patrizia Alessandria e Paola Piccinini-Mario Vinciguerra, primi Misti Beatrice Soncini-Alessandra Pittaluga, prime Lady Grazia Alciati-Roberta Negro.

E per la quarta edizione importanti novità in vista: la competizione sbarcherà anche in Liguria con la prima tappa che toccherà il golf club di Arenzano, il 21 marzo 2019.
14/10/2018
Maurizio Iappini - sport@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma