Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Sicurezza, in città cinque varchi sorvegliati dalle telecamere

Via Ovada, via Mazzini, via Raggio, via Manzoni e via Verdi saranno tra poco controllate grazie a varchi elettronici videosorvegliati che serviranno a individuare veicoli rubati, senza assicurazione o senza revisione, e per le indagini delle forze dell'ordine
NOVI LIGURE – Via Ovada, via Mazzini, via Raggio, via Manzoni e via Verdi saranno tra poco controllate grazie a varchi elettronici videosorvegliati che serviranno a individuare veicoli rubati, senza assicurazione o senza revisione, e per le indagini delle forze dell'ordine. La notizia – anticipata a novembre da Novionline – è stata confermata lunedì in consiglio comunale dal sindaco Rocchino Muliere.

In risposta a una interrogazione di Maria Rosa Porta, il primo cittadino ha spiegato di aver presentato alla prefettura un progetto per aumentare la videosorveglianza e di voler sfruttare «anche i nuovi strumenti di prevenzione, introdotti dal decreto Minniti, che prevedono l’ordine di allontanamento per soggetti colpevoli di violazioni amministrative».

«Abbiamo dato mandato alla polizia municipale di presidiare piazza Indipendenza e viale Saffi – ha detto Muliere – E per contrastare l’accattonaggio vengono controllati anche i parcheggi, ma con le forze che abbiamo a disposizione non riusciamo a debellare il fenomeno della questua, che è presente non solo a Novi». Proprio per rafforzare l’organico della polizia municipale, a breve sarà bandito un concorso per assumere altri due agenti, oltre a quelli da poco entrati in servizio.

Maria Rosa Porta ha sottolineato che «in città si percepisce un senso di insicurezza generale, in centro storico si spaccia e sono presenti anche “case di tolleranza”. Abbiamo assistito alla ripetuta chiusura di locali pubblici. È necessario un intervento sistematico per ridare tranquillità ai novesi perché la città non deve diventare un far west». Muliere ha ribattuto che i dati forniti dal comando dei carabinieri disegnano una realtà diversa: «Nel 2017 i reati sono diminuiti dell’11 per cento rispetto all’anno precedente, mentre sono aumentati del 30 per cento gli arresti. Inoltre ci sono stati interventi da parte di tutte le forze dell’ordine per contrastare il fenomeno dello spaccio. Mi rendo conto però che la sicurezza è un tema sentito dai novesi e che bisogna lavorare ancora».

Collegato al tema della sicurezza c’è quello del decoro urbano. «Luoghi puliti e ben frequentati dissuadono chi vuole delinquere – ha fatto notare Maria Rosa Porta – Ma vorrei sapere quante multe sono state elevate a chi non pulisce gli escrementi dei cani. Tempo fa è stata anche emanata un’ordinanza sulla pulitura delle vetrine dei negozi sfitti, ma anche questa mi pare sia rimasta lettera morta».
10/05/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Cinquant'anni di Amaldi
Cinquant'anni di Amaldi
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati
Gavi, le foto vincitrici
Gavi, le foto vincitrici
Fai, Novi è delegazione
Fai, Novi è delegazione
Manifestazione Iperdì
Manifestazione Iperdì
Incidente sulla statale
Incidente sulla statale