Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Storia dello strano incontro fra il ladro Adelmo e la croupier Lise

La stagione teatrale del Giacometti di Novi Ligure proseguirà con "Il mondo non mi deve nulla", raffinata pièce teatrale di Massimo Carlotto con Pamela Villoresi e Claudio Casadio, regia di Francesco Zecca
NOVI LIGURE - La stagione teatrale del Giacometti di Novi Ligure proseguirà venerdì 9 marzo con “Il mondo non mi deve nulla”, raffinata pièce teatrale di Massimo Carlotto con Pamela Villoresi e Claudio Casadio, regia di Francesco Zecca.

Adelmo, un ladro stanco e sfortunato, nota una finestra aperta sulla facciata di una palazzina ricca e discreta. La tentazione è irresistibile e conduce l’uomo a trovarsi faccia a faccia con Lise, la stravagante padrona di casa, una croupier tedesca in pensione.

Nessuno dei due corrisponde al ruolo che dovrebbe ricoprire e, in una spirale di equivoci, eccessi e ironia, si sviluppa un rapporto strano, bizzarro ma allo stesso tempo complesso e intenso sul piano dei sentimenti.
Adelmo cerca di arginare la precarietà che lo sta allontanando da un’esistenza normale; Lise, invece, è convinta di non avere più crediti da riscuotere dal mondo intero e sogna che Rimini si stacchi dalla terra e vada alla deriva per l’eternità. Due personaggi infinitamente lontani, nulla li accomuna, eppure entrambi cercano il modo di essere compresi e amati dall’altro.

Dopo “Oscura immensità”, “Il mondo non mi deve nulla” è la nuova pièce teatrale di Massimo Carlotto, prodotta da Teatro e Società. Un testo intenso, una commedia ironica e amara a ritmo di mambo; una riflessione sul senso che diamo alle nostre vite, sul peso del caso e della nemesi, sulla libertà di scelta delle nostre coscienze.

Claudio Casadio si diploma all’Accademia Antoniana di Arte Drammatica di Bologna nel 1982. Nello stesso anno è socio fondatore della compagnia Accademia Perduta. L’attore inizia fin da subito la sua intensa attività artistica e a dirigere numerosi spettacoli di teatro per ragazzi prodotti da Accademia Perduta che si contraddistinguono grazie ad una originale “cifra stilistica” riassumibile in alcuni tratti ben precisi: attenzione al fantastico, ad una dimensione magica, onirica ed evocativa, coinvolgimento emotivo di tutti gli spettatori.

Attrice di cinema e teatro, Pamela Villoresi è originaria di Prato. Si forma nei circoli teatrali della sua città natale,per poi trasferirsi al Piccolo Teatro di Milano. Da quel momento inizia una fortunata carriera come attrice di teatro. Raggiunge ottimi risultati anche nel cinema ottenendo buoni successi. Si trasferisce successivamente a Roma,dove tuttora vive e lavora.

L’inizio dello spettacolo è alle ore 21.00, la biglietteria del teatro apre alle 19.30. Per informazioni e prevendita biglietti: biblioteca civica di Novi Ligure (via Marconi, 66 - tel. 0143 76246) e pagina fb (Teatro Paolo Giacometti). La prevendita sarà nei giorni: martedì 9.30-12.30 e 15.00-18.30; venerdì 9.30-12.30 e 15.00-18.30; sabato 10.00-12.30.
7/03/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Intervista doppia... con il nonno
Intervista doppia... con il nonno
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!
Verso la focaccia dei record
Verso la focaccia dei record
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
Golf e auto storiche, due successi
Golf e auto storiche, due successi