Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

La Torre di Carta riparte dalla bici e dall'Egitto di Tutankhamon

Tra le presentazioni in programma a Novi Ligure, Fabio Ancarani con "Tutankhamon il fanciullo" e Marco Pastonesi con "Spingi me sennò bestemmio". Poi sarà la volta di Ivana Melloni con un volume dedicato alla storia di Garbagna
NOVI LIGURE – Riparte “La Torre di Carta”, la manifestazione culturale che coinvolge autori, illustratori e piccoli editori. Tante le presentazioni di libri in programma a Novi Ligure: anche in questa edizione infatti si toccheranno diverse tematiche e alcune importanti ricorrenze, come i quarant’anni dall’approvazione della legge Basaglia (che disponendo la chiusura dei manicomi ha segnato una svolta nel mondo dell’assistenza ai pazienti psichiatrici), o il cinquantesimo anniversario della contestazione giovanile che ha cambiato per sempre il mondo e i suoi costumi, ovvero il Sessantotto.

Oggi, venerdì 14 settembre (ore 18.00), presso il Museo dei Campionissimi, Marco Pastonesi presenta il suo “Spingi me sennò bestemmio”. L’autore colleziona una trentina di ritratti di ciclisti “che sono rimasti indietro”, gli ultimi del ciclismo, che spesso sono i più simpatici e quelli che hanno più aneddoti da raccontare. Sempre oggi torna “Una notte al museo” per i giovani lettori (8-11 anni): un modo per trascorrere una notte all’interno del museo, conoscerne la storia e dormire tra le biciclette dei Campionissimi (iscrizione info@librialsole.it).
Ancora oggi, ma alle 21.00 presso il salone di Palazzo Pallavicini (il municipio di via Giacometti) lo scrittore novese Fabio Ancarani [nella foto], componente del collettivo Valery Esperian, presenterà “Tutankhamon il fanciullo”, volume che trasporta i lettori tra i misteri dell’antico Egitto.

Durante tutta la giornata di domani, sabato 15 settembre, i portici di corso Marenco ospiteranno la Fiera del libro e degli illustratori. Due gli appuntamenti con l’autore, nell’androne di Palazzo Dellepiane in piazza della Collegiata: alle 11.15 Ivana Melloni parlerà di “Garbagna. Un borgo tra Liguria e Piemonte” e alle 16.30 Morteza Latifi Nezami presenterà “La favola dell’uomo – poesie in farsi e in italiano” con intermezzi musicali con strumenti tradizionali persiani.

Si prosegue venerdì 21 settembre alle 21.00 nel salone di Palazzo Pallavicini con Rossana Balduzzi Gastini che parlerà di “Giuseppe Borsalino. L’uomo che conquistò il mondo con un cappello”. Il giorno seguente, sabato 22 settembre alle ore 21 presso la biblioteca di via Marconi 66, l’autrice Panà racconterà “I semi della mia vita”. Lunedì 24 settembre alle 18.00, nel salone di Palazzo Pallavicini, Paolo Pombeni, professore all’Università di Bologna, presenterà il suo libro “Cosa resta del ’68”.
14/09/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"